Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
12.5C
Venezia
giovedì 04 Marzo 2021
HomeMondoElezioni Austria, successo della destra di Norbert Hofer

Elezioni Austria, successo della destra di Norbert Hofer

Elezioni Austria, successo della destra di Norbert Hofer

E’ andata così, come già si intuiva, come molti speravano, come tanti temevano. L’ha spuntata un uomo di estrema destra, Norbert Hofer, un ingegnere di oltre quarant’anni, che gira per strada armato e che rappresenta ciò che pare il 35% degli austriaci pensare e volere. Se così è o fosse (in attesa del ballottaggio del 22 Maggio con i Verdi), prende corpo l’immagine di un’Austria coerente con le sue scelte recenti in materia di politica estera ed umanitaria, con già criticamente alle cronache per l’innalzamento dei suoi muri e il respingimento degli immigrati, oggi conferma la sua strategia razzista e poco incline a patti europei, si chiude a riccio supportata dalla destra europea, compresa quella francese ed italiana, che esulta e spera in governi anti-immigrati.

I Verdi austriaci non cedono allo sconforto e anche se il loro 22% di consensi segna una distanza preoccupante da Hofer, sperano che questo tempo di transizione porti consiglio.

Il voto, considerato da gran parte dei commentatori austriaci, “frutto di una politica ondivaga in materia di immigrazione”, che alla fine ha rafforzato la destra più estrema, dovrà tener conto, nel prossimo turno elettorale, che aver chiuso la frontiera del Brennero è un’azione antistorica che rinforza i movimenti nazionalisti.

Oltre sei milioni di cittadini erano chiamati al voto. Pessimi risultati per il Partito social democratico e per il Partito popolare che dal 1945 in poi, avevano governato l’Austria. si collocano infatti intorno ad un 11% che ha modificato, sconvolgendola, la fisionomia politica austriaca.

Fuori da ogni futuro politico E’ in atto un cambiamento radicale che solo i Verdi guidati dal prof. Van der Bellen, stimato ecologista (se appoggiati da qualche altra forza politica), potrebbero stravolgere.

All’Austria democratica, non rimane altro che affidarsi al ripensamento, alla rimozione di una emotività strategica, tutta in difesa nazionalistica, che potrebbe risultare estranea alla sua stessa storia.

Redazione

25/04/2016

(cod austride)

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...