10.8 C
Venezia
lunedì 25 Ottobre 2021

È morto Ivone Pitteri della Taverna Brenta di Oriago

Homemorti per CovidÈ morto Ivone Pitteri della Taverna Brenta di Oriago

È scomparso ieri, domenica 10 gennaio, il titolare della Taverna Brenta di Oriago di Mira, Ivone Pitteri, a 60 anni. Era conosciuto e stimato. A capo della sua attività da quarant’anni. «Un uomo di cuore», lo hanno ricordato in tanti, che ha saputo farsi voler bene a Mira e in tutta la Riviera del Brenta. A dar l’annuncio della scomparsa è stata la famiglia. Nei giorni scorsi, sulla pagina Facebook “Sei di Oriago se..” moglie e figli: Loredana, Claudia, Gianmarco e Alessandra, avevano informato sullo stato di salute di Ivone.

«Ha sviluppato una gravissima polmonite da Covid, ed è stato intubato a Natale – avevano scritto il 6 gennaio scorso -. La situazione rimane grave e complicata, sembrava l’altra notte non ce la facesse, ma dall’altro ieri mattina si è abbastanza stabilizzato. La situazione è molto brutta, ma se ormai due giorni fa sembrava non ci fosse più nessuna speranza, ad ora, anche se piccola, c’è. Siamo appesi a questo filo sottile, non illudiamoci assolutamente (anche perché la situazione non è per niente bella). Vi chiediamo di continuare a sperare con noi per il nostro papà. Il vostro affetto e la vostra vicinanza sono un dono di inestimabile valore, l’unica arma che ci rimane».

Ieri l’aggiornamento che nessuno avrebbe voluto leggere. «Il nostro papà Ivone è andato in cielo. Grazie a ognuno di voi con il cuore per il vostro sostegno e le vostre preghiere in questo periodo atroce. Avete con la vostra presenza addolcito i nostri cuori. Abbiamo lottato insieme, sperando fino alla fine. È una sconfitta dura da accettare, ma quello che crediamo è che quello che Ivone ha lasciato nel profondo di noi stessi non morirà mai. Grazie a ognuno per il vostro sostegno ed affetto». Il sindaco di Mira, Marco Dori, ha espresso il suo cordoglio: «Un uomo generoso e solare, sempre disponibile nei confronti del prossimo. Ti faceva sentire a casa. Una persona veramente benvoluta da tutti. Lui e la sua attività sono un punto di riferimento per la comunità. Spiace moltissimo».

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements