giovedì 27 Gennaio 2022
1.6 C
Venezia

Derubava e picchiava anziane per pochi spiccioli, arrestato marocchino a Spinea

HomeStranieri violentiDerubava e picchiava anziane per pochi spiccioli, arrestato marocchino a Spinea

Derubava e picchiava anziane per pochi spiccioli, arrestato marocchino a Spinea

Nella tarda mattinata odierna, i Carabinieri della Stazione di Spinea, dopo un lungo periodo di servizi di osservazione e di controllo del territorio diurni e notturni, hanno proceduto al rintraccio e all’ arresto di EL OMRI EL HAJI, cittadino marocchino classe 68, in Italia senza fissa dimora.

L’uomo, già pluripregiudicato, aveva in capo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Venezia, nei confronti dell’uomo per una sfilza di reati che partono dall’anno 2017.

Lo straniero, già dal quel periodo, si era reso responsabile di una moltitudine di reati di grande varietà come: furti con strappo, scippi e violente rapine in danno di persone anziane, ultraottantenni e novantenni, per la maggior parte donne. Reati che hanno portato nelle tasche dell’autore solo piccole somme di denaro perché gli anziani erano derubati di poche decine di Euro e di qualche effetto personale. Ciò nonostante, il dramma per la vittima è quella di trovarsi in una vicenda che resta indelebile a livello psicologico, provocando spesso un trauma specialmente quando si tratta di anziani.

I reati contestati dalla Procura, a seguito della attenta e grande attività d’indagine condotta dai militari della Stazione di Spinea, ha ricostruito e ricomposto tutti i tasselli delle “scorribande” di cui l’uomo si è reso responsabile.

Oltre che ai “normali furti” con destrezza, quello più grave è il reato di rapina, avvenuta nel 2017 a Mirano, quando l’uomo riusciva ad impossessarsi di una borsa della vittima prescelta usando come mezzo di fuga proprio l’auto di quest’ultima che per cercare di recuperare il maltolto, si aggrappava allo sportello dell’auto in fuga, al fine di mettere fine alla tragica ed inaspettata vicenda, rimediando però solo lesioni personali e il successivo accesso all’ospedale.

Sempre nello stesso periodo, l’uomo si è reso responsabile di un altro ignobile gesto nei confronti di un’anziana donna di 92 anni: al fine di derubarla della sua borsa contenente solo 20 euro, non esitava a colpirla violentemente alla testa, prima di impossessarsi della borsa e poi scappare.

I rapporti redatti dai militari, costati anche notti insonni e soprattutto monitoraggi costanti, che si sono accumulati sul tavolo del magistrato, oggi hanno visto un felice lieto fine giudiziario, con l’emissione dell’ordinanza a carico dell’uomo.

Il rintraccio dell’uomo è stato possibile grazie al costante monitoraggio dei carabinieri di Spinea. Lo straniero, dopo il rintraccio e le formalità di rito, è stato tradotto presso il carcere di Venezia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente e dovrà ora rispondere di tutte le sue ignobili gesta.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

“Alle vetrerie di Murano 3 milioni, anche ai furbetti, quelli che evadono milioni di euro”. Lettere

In riferimento all'articolo: "Fornaci di Murano ‘salvate’ dalla Regione". Lettere al giornale. Io penso che: …ma come, le vetrerie di Murano vengono finanziate con tre milioni di euro, dopo che più di qualcuna, da quanto leggo su quotidiani locali,   è stata “pizzicata” ad...

Quando la città è troppo affollata di visitatori: “Venezia la si vuole piena di turisti”. Lettere

In risposta alla lettera: "A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani". Venezia la si vuole piena di turisti !!! Questo e’ il business. Dai ragazzi, guardatevi negli occhi. Io a Venezia ci vivo da non Veneziano: le...

Impiegati d’albergo: “Non siamo noi il male di Venezia, non dimenticateci”. Lettere

  "Anch'io voglio tornare a lavorare ma..." Breve racconto di una receptionist di un hotel di lusso   Ormai sono mesi che, con l'albergo chiuso, vivo solo "grazie" alle briciole della cassa integrazione. Voglio tuttavia ricordare a tutti che prima non era la terra promessa come...

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali i rimedi? L’importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali sono i rimedi? L'importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...

“L’attuale modello economico è basato sull’assembramento: la IV ondata ve la siete cercata”. Lettere

"Nessuno ha mai controllato il rispetto delle regole negli alberghi di Venezia"

C’è chi abusa del nome di Venezia per riempirsi le tasche mentre “schiavi” lavorano per loro. Lettere

Passavo per Campo Santo Stefano attirata dalla bella musica classica sparata a tutto volume. Ho scorto un banchetto addobbato con fiori e circondato da uomini in tuxedo e donne in abiti d'atelier. Dapprima pensai fosse una sorta di celebrazione dell'antistante Istituto...

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

Carnevale di Venezia 2022 “soft”: controlli e niente feste di massa

"Venezia è pronta a ripartire, sarà un Carnevale certamente non di massa, non ci sarà il volo dell'Angelo (il volo dal campanile di San Marco al palco), ma ci saranno tanti controlli. La città ha dimostrato di saper gestire bene la...

Venezia, come si aggirano i divieti. Anziani che fingono stretching, passeggiate di coppia, di gruppo, ecc

Un normale pomeriggio veneziano primaverile, come se il coronavirus non esistesse. È questa la situazione di venerdì 10 aprile incontrata scendendo a piedi da Sant'Elena dove il parco è ancora quasi normalmente frequentato anche da bimbi con genitori. In via Garibaldi,...

Venezia affollata: altri 50mila. Ancora trasporti in difficoltà

"Mamma ma Venezia è sempre così affollata...?". La mamma cerca una risposta che abbia una logica, ma la risposta la possiamo dare noi: "Sì tesoro, praticamente sempre e peggiora di sabato e domenica". La scena viene colta andando verso i Gesuiti tra...

“Venezia è ingorda di denaro. Sarebbe l’ora di un progetto sostenibile”. Lettere

Io vengo saltuariamente a Venezia dove possiedo un mini appartamento comperato 15 anni fa. Amo Venezia la sua storia i suoi scorci e la sua arte. Mi sono riconosciuto in essa essendo discendente da famiglia istro-veneta. Purtroppo negli ultimi anni Venezia...