20.4 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Danni maltempo in Veneto, Zaia minaccia lo sciopero fiscale

HomeNotizie VenetoDanni maltempo in Veneto, Zaia minaccia lo sciopero fiscale

luca zaia regione veneto

O arriva il denaro dalle casse dello Stato o sarà sciopero fiscale, questo quanto deciso dal governatore del Veneto, Luca Zaia. Da destra e sinistra, le voci si fanno sempre più insistenti ed essendo la Regione una delle più remunerative per Roma, c’è chi da entrambi gli schieramenti suggerisce di rinviare il pagamento delle tasse.

La deputata Pd, Simonetta Rubinato e il collega Pd, Giorgio Santini in particolare, chiedono il rinvio delle scadenze fiscali per coloro che sono stati colpiti dal maltempo e sono in difficoltà, imprenditori e cittadini.

‘’Notificheremo al governo una prima stima e dopodiché il governo deve rispondere. Una Regione che paga 21 miliardi di euro l’anno a Roma ha il diritto di chiedere risorse. La gente l’ha capito e non vorrei che poi si passasse a uno sciopero fiscale’’ ha tenuto a precisare il governatore Zaia.

La democratica Rubinato intanto, ha annunciato che presenterà alla Camera, un emendamento al decreto ‘’milleproroghe’’, per chiedere che venga sospeso il pagamento delle ritenute fiscali e dei contributi in scadenza per le aziende (il 16 febbraio).

Giorgio Santini invece, capogruppo Pd nella Commissione Bilancio regionale, ha suggerito e consigliato al Governo di accettare ‘’la richiesta dei sindaci del territorio, degli amministratori locali e delle associazioni di categoria di scorporare dal patto di stabilità, le spese per la gestione dell’emergenza e gli investimenti per prevenire il dissesto idrogeologico in Veneto e il prima possibile.’’

Alice Bianco

[10/02/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.