Coronavirus nel veneziano: un solo decesso a Mestre, ma le persone continuano a uscire

ultimo aggiornamento: 30/03/2020 ore 09:53

3153

Coronavirus nel veneziano: un solo decesso a Mestre, ma le persone continuano a uscire

Coronavirus nel veneziano: 64 decessi totali nell’aggiornamento di domenica. 55 nuovi casi di persone contagiate, 6 nuovi ricoveri e due nuovi ricoveri in terapia intensiva. Fortunatamente, anche tre nuovi dimessi. I contagiati nell’intera provincia sono ora 1.086.

Il dato confortante, anche se l’espressione rappresenta un’ossimoro, riguarda un unico decesso a Mestre, dopo un periodo in cui i morti erano circa mezza dozzina al giorno.


A. C. , 94 anni, residente a Mestre, è mancata all’ospedale dell’Angelo domenica.

(All’elenco va aggiunto il decesso di una signora 76enne di Mellaredo, Rosetta Tonello, mancata sabato ma non ancora inserita negli aggiornamenti).

Notizia negativa questa mattina è quella – ancora in attesa di conferma ufficiale – che parla di sette nuovi contagi tra il personale sanitario dell’ospedale di Portogruaro. La voce non può non allarmare dato che giunge in un momento in cui i numeri in Veneto sono ancora alti, ma a questo contribuisce la nuova politica dei test estesi che inevitabilmente ingrossano le file. E’ opinione comune che dai prossimi giorni si dovrebbero apprezzare le diminuzioni provocate dalle ultime norme restrittive.


Su tutto il panorama resta viva la polemica sulle persone ancora in giro per strada. Hanno fatto scalpore le foto pubblicate da un fotografo dell’Ansa in cui venivano riprese persone in gran numero a Padova. Il Comune di Padova, attraverso l’assessore al commercio, Antonio Bressa, ha smentito postando fermi immagine da telecamere di sorveglianza in cui non ci sono assembramenti, spiegando inoltre che il fotografo dell’Ansa ha utilizzato “la tecnica del ‘teleobiettivo’, che schiaccia l’immagine”.

Ma, aldilà del tipo di macchina fotografica usata, se a Venezia la polizia locale ha effettuato controlli con nessuna denuncia, è anche vero che a Chioggia sono state elevate sei sanzioni mentre a Jesolo sono state 5 le multe, tra cui due residenti di Treviso che avevano pensato ad una passeggiata in spiaggia.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here