Coltellate per strada a Mogliano, ma il ferito non vuole la polizia

ultimo aggiornamento: 23/06/2015 ore 19:13

145

mirano ospedale

Notte di sangue a Mogliano Veneto (Ve). Domenica sera intorno alle 21, un ragazzo è stato accoltellato al petto e ad un braccio da un rivale. Lo zio della vittima lo ha accompagnato subito all’Ospedale di Mirano, dov’è stato operato; le sue condizioni non sono gravi.
L’episodio è accaduto in via Roma, vicino ad una gelateria. Un uomo ha atteso che la vittima, un ragazzo marocchino si dirigesse sul luogo, quando, tendendogli un agguato, armato di coltello, lo ha ferito prima al petto e poi ad un braccio.
L’aggressore si è poi dato alla fuga, mentre il marocchino è riuscito a chiamare un familiare che arrivato sul posto l’ha immediatamente portato al nosocomio di Mirano, evitando di allertare le forze dell’ordine. Ad avvertire la Polizia ci ha però pensato l’ospedale, nonostante le proteste della vittima.
L’ipotesi di accusa per l’aggressore è quella di lesioni aggravate dall’uso di un coltello, anche se starà al magistrato di turno decidere eventualmente di aggravare la contestazione con il reato di tentato omicidio.
Il movente? Forse un debito non pagato, una rapina, ma l’unica certezza è che pare sia stata una violenza mirata.

Alice Bianco

23/06/2015

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here