18.2 C
Venezia
martedì 03 Agosto 2021

Chisso: ‘I rifiuti del maltempo non abbiano una tassa speciale’

HomeNotizie VenetoChisso: 'I rifiuti del maltempo non abbiano una tassa speciale'

assessore chisso treni regione veneto

“Era il minimo che dovevamo e potevamo fare in una situazione come questa, dove al danno materiale già gravissimo causato da maltempo se ne sarebbe aggiunto uno, costoso E di lunga durata, da strabismo burocratico che purtroppo è tipico di un Paese che sa solo vietare”.

Renato Chisso commenta con queste parole il provvedimento presentato dal collega Maurizio Conte e approvato stamani dalla Giunta “fuori sacco”, con il quale vengono fornite ai Comuni interessati, e quelli balneari sono in questo letteralmente in trincea, indicazione per la gestione del materiale piaggiato sulle rive del mare, dei laghi e dei corsi d’acqua come conseguenza del maltempo che ha investito il Veneto.

Anzitutto, il materiale rimasto giacente sulle rive a seguito di eventi meteorici deve essere considerato come rifiuto urbano e come tale dovrà essere gestito ai fini del successivo smaltimento o recupero. “E’ una dichiarazione fondamentale – ricorda Chisso – perché altrimenti, per il solo fatto di essere arrivato lì portato dall’acqua, ne faceva un rifiuto di altro genere, per il cui smaltimento servono procedure, costi e discariche apposite”.

I sindaci sono stati autorizzati ad adottare apposite ordinanze, a tutela dell’ambiente e della salute pubblica; dovrà essere effettuata una preventiva e accurata selezione volta a separare le frazioni recuperabili o riutilizzabili dei rifiuti stessi prima del conferimento presso apposite destinazioni legittimate alla gestione del materiale.

Il rifiuto depositato sulle spiagge che non abbia le caratteristiche tali da consentirne il recupero o riutilizzo dovrà essere conferito presso impianti di smaltimento autorizzati.

L’eventuale ricorso al conferimento in discarica di tali rifiuti comporta l’applicazione dell’“ecotassa” – tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi – nella misura ridotta del 20 per cento.

Redazione

[11/02/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.