Capodanno a Venezia 2020: vietato spray al peperoncino, bere , vendere e trasportare bevande

ultimo aggiornamento: 30/12/2019 ore 16:18

256

Capodanno a Venezia 2020: severe le norme che riguardano ordine e incolumità pubblica.

Divieto di consumo, ma non solo, anche di trasporto di bevande in ogni tipo di contenitore. E vietati ovviamente gli spray al peperoncino.


Il comandante della Polizia locale di Venezia, Marco Agostini, ha infatti emanato un’ordinanza in questo senso per la notte di San Silvestro 2019 e per il Capodanno 2020.

Tutto in modo da garantire un ordinato svolgimento degli spettacoli in laguna e terraferma, consentendo a tutti di divertirsi in sicurezza.

Il provvedimento prevede dalle ore 19 del 31 dicembre 2019 alle ore 6 dell’1 gennaio 2020 il divieto per le attività commerciali e gli esercizi pubblici di vendere e somministrare bevande, compresi alcolici e superalcolici, in bottiglie di vetro, lattine chiuse o bottiglie di plastica tappate.


Vietato anche assumere e trasportare, nella pubblica via, bevande di qualsiasi genere, compresi alcolici e superalcolici, in contenitori di vetro, lattine, bottiglie di plastica, thermos e ogni altro tipo di contenitore; vietato infine l’uso e la detenzione di “spray a base di Oleoresin Capsicum”, ossia di spray al peperoncino o simili.

Attenzione alle trasgressioni: il mancato rispetto dell’ordinanza comporterà una sanzione amministrativa da 25 a 500 euro.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here