19.1 C
Venezia
martedì 03 Agosto 2021

Campionato di Serie A: Napoli sconfitto dall’Atalanta, a Roma partita sospesa per pioggia

HomeNotizie SportCampionato di Serie A: Napoli sconfitto dall'Atalanta, a Roma partita sospesa per pioggia

German Denis atalanta

Più che una giornata di campionato emozionante, dovremmo parlare di secondi tempi da batticuore quelli che ci ha regalato la 22esima giornata del campionato di calcio italiano.

I primi tempi, infatti, ci offrono solo un gol quello di Candreva della Lazio, che al 6′ finalizza un cross basso, controllando la palla e infilandola con un diagonale dietro le spalle del portiere Chievo Verona.

All’Olimpico, invece, reso impraticabile dalla pioggia, Roma-Parma, viene sospesa dopo 10 minuti di palla a nuoto; impossibile per i giocatori riuscire a far rimbalzare il pallone su un campo reso pesante e inagibile da una pioggia che ha continuato a battere insistentemente. Molto probabilmente la partita si recupererà a metà marzo.

I primi tempi si chiudono con tanti sbadigli e poche emozioni, ma per i secondi 45° minuti di gioco gli allenatori sembrano aver suonato la carica.

Subito in gol il Livorno contro il Catania al 6′ del secondo tempo con un tapin vincente di Emeghara che parte in posizione regolare. Gol importantissimo perché la squadra toscana non segnava fuori casa dalla trasferta contro il Verona.

Proprio gli scaligeri rispondono da Sassuolo con un autogol del nero-verde Manfredini, che insacca nella sua rete un tiro cross basso di Alfredson. Verona, poco dopo, vicino al raddoppio sul tiro di Jancovic.

Clamoroso a Bergamo, invece, vantaggio dell’Atalanta sul Napoli grazie ad un tiro potente di Denis. Ma molto del merito di questo gol va al portiere partenopeo Reina che si lascia sfuggire il pallone. Napoli messo malissimo in campo si fa ancora sorprendere e, dopo un errore di Iller, al 64′ Denis firma la sua doppietta personale. La squadra di Benitez reclama, giustamente, un rigore per un’uscita avventata del portiere dell’Atalanta Consiglia su Mertens, ma di lì a poco è ancora la squadra bergamasca a mettere il sigillo sulla partita con Moralez che porta i suoi ad un definitivo 3-0

Ma non è solo la squadra neroazzurra a regalare grandi emozioni in questi secondi tempi. A Catania sembra di assistere ad una partita di ping pong. Al 61′ Bergessio pareggia con il classico gol di rapina, ma tempo 10 minuti e un rigore, firmato da Paulinho, porta nuovamente in vantaggio il Livorno. La squadra di Maran non ci sta e in 3 minuti pareggia questa volta con Barrientos. Capovolgimento di campo e i toscani sono nuovamente in vantaggio ancora con Emeghara che mette a segno una rete quasi fotocopia della precedente.
All’88 Almiròn per il Catania stoppa di petto e infila dietro a Bardi il gol del 3-3 definitivo.

Intanto a Verona all’86’ Toni infila il portiere del Sassuolo con un pallonetto da manuale. La partita finisce però 1-2 con il gol della bandiera nei minuti di recupero di Floro Flores, che spizza di testa una punizione di Berardi.

Al Bentegodi, infine, la Lazio supera il Chievo per 0-2 con il secondo gol siglato dal migliore in campo Keita, che permette alla squadra di Reja di continuare a sperare in un posto in europa league, in attesa di vedere cosa farà l’Inter questa sera contro la capolista Juventus.

Risultati Finali

Bologna – Udinese 0-2
Cagliari – Fiorentina 1-0
Milan – Torino 1-1
Atalanta – Napoli 3-0
Catania – Livorno 3-3
Chievo Verona – Lazio 0-2
Roma – Parma sospesa
Sassuolo – Verona 1-2
Juventus – Inter stasera ore 20.45
Genoa – Sampdoria domani

Sara Prian

[02/02/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.