Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
17C
Venezia
venerdì 26 Febbraio 2021
HomeStranieri violentiCà Savio, Marocchino prende a calci di notte cancello dei Carabinieri

Cà Savio, Marocchino prende a calci di notte cancello dei Carabinieri

Le sue urla hanno svegliato tutto il vicinato oltre i militari che liberi dal servizio alloggiavano in caserma e si son visti costretti ad aprire la porta per riportare la situazione alla calma

Cà Savio, Marocchino prende a calci di notte cancello dei Carabinieri

CAVALLINO TREPORTI. Urla e calci contro il cancello d’ingresso della Stazione Carabinieri di Ca’ Savio in orario notturno.
E’ successo la notte di Mercoledì, quando MASSOUDI MOHAMED, marocchino classe 1985 residente in Cavallino Treporti, nullafacente pluripregiudicato del posto, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta alla smodata assunzione di sostanze alcoliche, ha cercato con la forza di entrare all’interno della caserma, urlando frasi ingiuriose e minacciose nei confronti dei militari allo scopo di poter rivedere i propri figli.
Su di lui infatti vi è il divieto di avvicinamento ai propri figli, misura cautelare imposta dalla procura proprio a seguito del suo passato violento.

Le sue urla hanno svegliato tutto il vicinato oltre i militari che liberi dal servizio alloggiavano in caserma e si son visti costretti ad aprire la porta per riportare la situazione alla calma.

Una volta condotto all’interno dello stabile invece la situazione è peggiorata, dove il marocchino ha continuato a proferire minacce e parole ingiuriose oltre a dimenarsi, tant’è che i militari si sono visti costretti ad ammanettarlo proprio per evitare che si creassero ulteriori danni collaterali e a dichiararlo in stato di arresto per violenza o minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Per fortuna durante queste delicate fasi, grazie anche alla professionalità degli operatori, non vi era nessuna conseguenza dannosa per la salute di alcuno. Nel corso della nottata è stato portato presso la Compagnia di San Donà di Piave per procedere al suo fotosegnalamento ed alla sua custodia presso quella camera di sicurezza.

Da segnalare, inoltre, che il soggetto arrestato, nella stessa giornata, era stato denunciato in stato di libertà dai Carabinieri di Cavallino, poiché nel pomeriggio si era presentato presso l’abitazione della suocera e le aveva sottratto contro la sua volontà del denaro contante, cosa che aveva spinto quest’ultima a richiedere, tramite il marito, l’intervento dei militari.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Strangola il figlio di due anni e si suicida. Tragedia nel Trevigiano

Strangola il figlio di due anni e si suicida. Una tragedia esplode nel pomeriggio del sabato nella provincia di Treviso. Un padre di 43 anni...

Weekend, anche a Venezia assembramenti: ribellione o disinteresse?

Nonostante le prevedibili reazioni dei commentatori da social ("Fanno bene...", "Siamo stufi...", ecc..) che arriveranno, chi si occupa di cronaca non può tacere quanto...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Fuoco al ristorante cinese di San Marco. E’ la seconda volta in 3 giorni

Fuoco al ristorante cinese di San Marco. E' la seconda volta in 3 giorni che intervengono i vigili del fuoco nel ristorante cinese "Il...

Delfino spiaggiato a Sottomarina. Una rete da pesca nella laringe

Delfino spiaggiato a Sottomarina (Venezia): è il primo caso dell’anno sul litorale veneto. Una rete da pesca ritrovata nella laringe di un tursiope da parte degli esperti dell’Università di Padova.

Chiuso profilo TikTok di donna che sfidava a soffocarsi, aveva 700mila follower

Chiuso profilo TikTok di una donna che "istigava al suicidio". Si tratta del profilo Tik Tok di una influencer con circa 700.000 follower. Il provvedimento...
spot

Coronavirus Venezia, numeri tornano oltre 100 nuovi casi in 24 ore

Coronavirus a Venezia e provincia che si mantiene in una situazione stazionaria nonostante il leggero aumento dei 'nuovi casi' dopo la tendenza positiva degli...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.