20 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Brugnaro: “Mose grande vittoria, ora pensiamo al Porto e all’Agenzia per Venezia”

HomeMose di VeneziaBrugnaro: "Mose grande vittoria, ora pensiamo al Porto e all'Agenzia per Venezia"

Luigi Brugnaro sindaco Venezia a Ca' Farsetti
Brugnaro ha definito il funzionamento del Mose una “grande vittoria”. Un commento, quello del sindaco di Venezia, che arriva da Ca’ Farsetti poco prima dell’inizio della prima seduta del Consiglio comunale con l’insediamento dei neoeletti consiglieri comunali.

Il primo cittadino di Venezia, Luigi Brugnaro, commenta così la giornata di oggi, in cui il Mose è tornato a funzionare per la seconda volta difendendo Venezia dall’acqua alta: “E’ la seconda dimostrazione che il sistema delle dighe mobili funziona – commenta il sindaco – è un sistema che è stato inventato qui a Venezia e realizzato in molti anni, evidentemente troppi, ma che alla fine sta dimostrando che la città può restare all’asciutto”.

“Adesso abbiamo il problema del Porto – aggiunge Brugnaro – dovremo subito iniziare a preoccuparci per la conca di navigazione, poi della partecipazione del Comune e della Regione a questa Agenzia che noi non riusciamo a immaginare così lontana dalla città”. Il riferimento del sindaco è all’Agenzia per Venezia e il Mose. La conca di navigazione invece, realizzata sulla sponda sud della bocca di porto di Malamocco, dovrebbe consentire il passaggio delle navi durante l’operatività delle paratoie.

Giorgia Pradolin

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.