23.1 C
Venezia
lunedì 26 Luglio 2021

Biciclette e turisti a Venezia, Brugnaro: colpiremo duro

HomeNotizie di aperturaBiciclette e turisti a Venezia, Brugnaro: colpiremo duro

Biciclette e turisti a Venezia, Brugnaro: colpiremo duro

“Stiamo costruendo tutti i passaggi formali per iniziare a colpire duro, Mai fatto”.

Risponde così il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro via tweet ad un cittadino esasperato che gli chiedeva conto della presenza di turisti che girano in bici per la città.

La pratica, molto comune in questo mese di agosto, è vietata nel capoluogo lagunare anche perché mette a repentaglio la delicata pavimentazione in pietra d’Istria.

18/08/2016

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

4 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. ma cosa vuoi che applichi sto sindaco, voleva essere votato per i suoi affari, tanto che ha convinto chi era in lista al posto suo, di lasciarglielo con promesse mai mantenute… vabbè , l’altro non aveva capacità, ma è sconcertante con tutte le promesse in campagna elettorale, sono stata a Venezia il mese scorso, un degrado aluccinante, si vede che non c’è amministrazione, sporcizia a ogni angolo… col caldo che fa te la raccomando Venezia, muri e ponti che si sgretolano … peccato per questa immortale città, avrebbe bisogno di ONESTA’ !

  2. Di quali passaggi formali parla il sindaco? Se il divieto Già esiste, è sufficiente applicarlo, sequestrando l’oggetto dell’infrazione (la bici). Prendere un paio di trasgressori per educarne 100, non appena si sarà cominciata a spargere la voce…

  3. Vedo un paio di vigili a p.le Roma e poi il vuoto . non c’è nessun vigile che sanzioni i comportamenti incivili., che controlli la merce che esce dalle botteghe appese a muri e finestre etc…………..

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.