COMMENTA QUESTO FATTO
 

Bestemmia su Rai Uno e conto alla rovescia sbagliato, capodanno da incubo in tv

Bestemmia su Rai Uno, la peggiore offesa che i telespettatori che pagano il Canone Rai ritengono di poter subire nel canale che, per tradizione e storia, è dedicato a storia, cultura, programmi per famiglie, ecc. Ma non basta.
Bestemmia su Rai Uno e conto alla rovescia addirittura sbagliato: è un capodanno da incubo quello andato in onda nella frequenza ammiraglia della Rai.
Un sms con bestemmia è andato in diretta in sovrimpressione sopra l’immagine dell’incolpevole Amadeus durante lo ‘spettacolo’ ed è stato visto da milioni di telespettatori, ma non basta: l’arrivo del 2016 è stato anticipato di un minuto, mentre tutto il resto del mondo era ancora lì a contare gli ultimi 60 secondi che separavano dall’arrivo del nuovo anno.
Se per l’incolpevole Matera capitale della Cultura europea 2019 rischia di trasformarsi in un brutto ricordo lo show «L’anno che verrà» andato in onda nella notte di Capodanno su Rai1, sulla Rai invece già si avverte il clima di bufera di polemiche.

“Raiuno festeggia il Capodanno con un minuto di anticipo, alla Fantozzi, e manda in onda una bestemmia fra gli sms degli spettatori. A scusarsi, e magari a dimettersi, non deve essere un passacarte o un funzionario, ma chi è pagato per fare il dirigente”. Questa l’opinione del segretario della Lega Matteo Salvini.

Prende le difese invece Gianfranco Librandi di Scelta Civica: “Salvini vuole la testa del dirigente Rai che ha la responsabilità della bestemmia ieri durante lo spettacolo di fine anno. Si comporta come un ghigliottinaro. Chissà se fosse Lui primo Ministro: pena di morte modello Nord Corea. Mi sembra abbastanza chiaro che si è trattato di una svista, per questo credo che il perdono sia il sentimento più auspicabile”.

Laura Beggiora
02/01/2015

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here