21.5 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

“Baby gang” e spaccio di droga, Pd: “La città nel degrado”

Homespaccio di droga“Baby gang” e spaccio di droga, Pd: "La città nel degrado"

(Riceviamo e pubblichiamo).

Quello che è successo lunedì scorso a Mestre in Riviera XX
settembre e a Venezia nei pressi della Salute è l’ennesimo atto violento messo
in scena da ragazzini, spesso minorenni, che agiscono indisturbati.
Non si tratta di episodi sporadici, come cerca di far
intendere il Comune scaricando, ancora una volta, la responsabilità solo ed
esclusivamente sui singoli.

“Certo, queste azioni violente vanno punite – commenta Giorgio Dodi, segretario del PD comunale – Ma se si continua
a minimizzare quella che è espressione di un disagio profondo, se si continua a
semplificare il fenomeno anziché analizzarlo nella sua complessità e agire di
conseguenza, ebbene: non finirà mai. Anzi, assisteremo ad un’escalation di
violenza senza precedenti come di fatto è quello che sta accadendo in questi
giorni”.

Ampie zone della città subiscono episodi di degrado: scene di ordinaria follia come
quelle di lunedì scorso si affiancano al problema mai risolto dello spaccio di
droga che avviene spesso in pieno centro e sotto la luce del sole. E’ questa la
sicurezza tanto sbandierata dal sindaco Brugnaro? Mai come ora i residenti percepiscono
un senso di insicurezza, per loro e per i loro figli completamente abbandonati
da chi dovrebbe garantire servizi e politiche dedicate ai giovani, a maggior ragione
ora in questo momento di emergenza sanitaria.

“Il taglio dei servizi sociali, degli operatori di strada, dei programmi di prevenzione, delle politiche educative rivolte ai giovani non può che portare ad espressioni di disagio e violenza – interviene Monica Sambo, capogruppo Pd in Comune – E’ successo in passato in molte città, e ora succede anche qui. Serve immediatamente un cambio di rotta: è necessario affrontare il problema in consiglio comunale insieme a tutte le forze politiche per trovare soluzioni in grado di arginare la violenza ma anche di prevenire questa deriva creando progetti e spazi dedicati ai giovani”.
Bisogna farlo ora: l’Amministrazione comunale non può e non
deve tirarsi indietro.

PD comunale
Gruppo consiliare PD

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.