24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Aeroporto Canova di Treviso, ripreso il traffico aereo

HomeNotizie VenetoAeroporto Canova di Treviso, ripreso il traffico aereo

aeroporto canova treviso

Rientrato l’allarme all’aeroporto Canova di Treviso, da ieri pomeriggio infatti, la circolazione dei mezzi aerei è ripresa. Dalle prime ore del pomeriggio di mercoledì, la stazione aerea era rimasta bloccata a causa del guasto del sistema Radar, quello che permette ai velivoli di atterrare, ricevendo le informazioni esatte.

La colpa è tutta da attribuirsi al ‘’Non-directional beacon’’ (Ndb), un radiofaro che aiuta i piloti a capire dov’è situata la pista d’atterraggio. Funziona sui 301,5 Khz e lo gestisce la base militare di Sant’Angelo, la quale è anche incaricata della sua manutenzione, probabilmente trascurata.

L’impianto, definito da alcuni esperti ‘’obsoleto ed inquinante’’, mercoledì ha smesso di operare, provocando numerosi disagi ai passeggeri in arrivo e partenza da Treviso.

Tutto ciò, nonostante lo scalo sia dotato di un più evoluto e recente sistema di atterraggio strumentale (Ils) che aiuta soprattutto in condizioni di visibilità molto scarsa. L’impianto, che ha consentito qualche settimana fa al Canova di passare alla categoria superiore, esula comunque dall’utilizzo essenziale del Ndb.

Il trasmettitore è stato riparato con urgenza dai tecnici preposti, ma per evitare che la situazione si ripresenti, l’ente nazionale di assistenza al volo (Enav) e l’Aeronautica Militare, proprietaria del radiofaro, si sarebbero accordati che in caso di prossima necessità, le procedure di navigazione vengano effettuate da un Ndb diverso da quello di Treviso.

Alle 21 di mercoledì, la situazione era già migliorata ed è stato fatto atterrare il primo aereo proveniente da Londra.

Alice Bianco

[07/02/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.