Adua Del Vesco: “Giuliano Condorelli mio unico fidanzato da 14 anni”. Era lui il “manesco”?

ultimo aggiornamento: 06/10/2020 ore 13:38

896

Nella puntata del Grande Fratello VIP di lunedì sera Adua Del Vesco ha confessato di aver avuto un solo, unico fidanzato nella sua vita.

Il suo nome è Giuliano Condorelli, quello che inizialmente era stato definito “ultimo flirt” ma che in realtà le è stato accanto per 14 anni, anche quando – per contratto – l’attrice fingeva le “storie” con Massimiliano Morra e Gabriel Garko.


“Sono anche passata come una che ha avuto tanti ragazzi – ha spiegato ieri la Del Vesco – quando nella mia vita ho avuto un solo ragazzo che è quel ragazzo che avete visto, che conosco da 14 anni e che è sempre stato nell’ombra e adesso è giusto che io lo metta in luce e gli dia il posto che ha sempre avuto”. L’attrice ha quindi fatto mea culpa: “Mi scuso con tutti: è inutile portare avanti una menzogna, perché sono comunque dei teatrini. Questa è stata una delle cause più grandi che mi hanno portato a soffrire di anoressia. Vivevo una vita che non era la mia”.

La verità su Adua Del Vesco

Uno dei primi a scoprire “l’inganno” è stato il portale BlogTivvu.com che ha scovato alcuni scatti del 2013: Condorelli era presente nella vita della Del Vesco anche quando – secondo i rotocalchi – era fidanzata con Morra. Anche l’attore si contraddisse sulla durata del loro “rapporto”: “due anni e mezzo” a Caterina Balivo, “un annetto” ad Alfonso Signorini: come si può sbagliare di 18 mesi quando si parla di una relazione vissuta sulla propria pelle?
Fu finta pure la “scazzottata per gelosia” tra Massimiliano Morra e Francesco Testi, come confermato da Enrico Lucherini che l’avrebbe ideata.

Giuliano Condorelli, il fidanzato di Adua Del Vesco

Adua Del Vesco aveva parlato per la prima volta di Giuliano, senza però nominarlo, in un’intervista rilasciata a Verissimo del 2019: “In realtà c’è sempre stato, mi ha aspettato per tanti anni”, aveva detto alla Toffanin. Al settimanale Chi aveva ribadito: “È il mio fidanzato storico di quand’ero ragazzina: è stato un ritorno alle origini, a me stessa”. A quanto pare i due si conoscevano già dai tempi del liceo.


“Mi è stato vicino quando pesavo 34 chili: se non è amore questo non so cosa possa esserlo – ha continuato a Verissimo – Ho rischiato la vita perché gli organi potevano smettere di funzionare da un momento all’altro, però non mi rendevo conto di quello che stavo rischiando. Anche perché forse morire era la mia volontà in quel momento. Passavo le mie giornate a letto a guardare il soffitto, non riuscivo a fare niente. Provavo la sensazione di morire da un momento all’altro. Sono caduta in una profonda depressione”.

Ma chi è Giuliano Condorelli, conosciuto sui social come Julian Condor?

La sua scheda su Linkedin inizia con una presentazione in inglese: “Sono un giovane bilingue (italiano / tedesco) entusiasta di vivere avventure quotidiane ponendomi obiettivi difficili ma fattibili sia nella mia vita personale che professionale, solo così mi sento bene e motivato: in altre parole ‘mi sento vivo!”.
Giuliano avrebbe conseguito un Master alla Guido Carli University in “Management: Innovation & Entrepreneurship” con 110/110 e non sarebbe un imprenditore (come scritto da alcuni) ma lavorerebbe a Milano come “WW Retail Analyst” presso un noto marchio di moda. Nel suo curriculum sono presenti anche esperienze di volontariato.

Da quanto emerge dai social adorerebbe viaggiare e sarebbe un grande appassionato di sci, nuoto e alpinismo.

Era lui il “manesco” e “testimone di Geova”?

Risolto il mistero sulla vita sentimentale di Adua Del Vesco, resta da sciogliere un nodo inquietante sul suo passato.

Un nodo riportato a galla da Alberto Tarallo, co-proprietario della defunta Ares Film, che a “Non è l’Arena” ha dichiarato: “Non ho mai saputo che Adua fosse fidanzata: lei ci disse che aveva lasciato un ragazzo a Messina poiché era manesco e voleva che diventasse testimone di Geova“. Si riferiva quindi a Condorelli, lo stesso ragazzo che le sarebbe stato accanto durante la sua battaglia con l’anoressia?

Secondo Tarallo, a sostenerla durante questa lotta sarebbe stato il socio Teodosio Losito: “Teo l’ha aiutata quando ha combattuto l’anoressia. Le consigliai di andare in una clinica, che ho pagato 900 euro al giorno. Teo si voleva caricare anche di questo peso, ma io non sono suo padre. L’ho aiutata come ho potuto con medici, ma soprattutto Teo che aveva un grande affetto per lei”.

Anche qui c’è da chiedersi: chi avrà detto la verità? Si può credere che un ragazzo dal curriculum invidiabile possa essere stato “manesco” con Adua Del Vesco e preteso la sua conversione religiosa?

Marie Jolie

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here