martedì 25 Gennaio 2022
7.6 C
Venezia

ACQUA ALTA A VENEZIA | E da un locale cinese viene fuori olio dai tombini

HomeVenezia cittàACQUA ALTA A VENEZIA | E da un locale cinese viene fuori olio dai tombini

VENEZIA | Venezia si è svegliata con l'acqua alta. Marea molto sostenuta con una punta massima di 127 cm registrata alle ore 10.05. Per domani mattina prevista ancora marea molto sostenuta. Momenti di preoccupazione mista a commenti sarcastici questa mattina in via Garibaldi: ad un certo momento la popolare via di Castello era coperta da vistose e corpose macchie d'olio che galleggiavano sull'acqua 'attaccando' chi passava con gli stivaloni.
La spiegazione era piuttosto semplice e veniva offerta dai negozianti del posto: l'olio era venuto su dai tombini, assieme all'alta marea, postiimmediatamente a ridosso di un locale gestito da cinesi che si affaccia sulla via.
Evidentemente qualcuno non 'sapeva' che gli olii esausti vanno raccolti e non versati negli scarichi normali, anche perchè non si esauriscono facilmente e in caso di acqua alta 'ti tornano su'.

Oggi alle ore 10.05 la punta massima di marea di 127 cm sullo zero mareografico. All’origine del fenomeno, l’arrivo di un’area depressionaria proveniente dalla penisola iberica, che sta provocando maltempo su tutta Italia, e sull’Adriatico venti di scirocco sui 40 km/h.

Dato il permanere del maltempo, il Centro Maree prevede per questa sera alle ore 22.35 una punta massima di 105 cm; per domani alle ore 9.20 una punta massima di 120 cm, e per le ore 22.10 una di 105 cm.

L’acqua alta di domani coinciderà  con lo svolgimento della Venicemarathon, anche se per l’arrivo dei concorrenti il livello sarà  sceso attorno ai 105 cm; in una riunione a Ca’ Farsetti è stato deciso che le passerelle dei percorsi pedonali rimarranno tutte in funzione, monitorate da personale di Veritas, della Protezione civile, della Polizia municipale, in modo da assicurare il passaggio dei maratoneti così come quello dei cittadini e dei turisti.

Mario Nascimbeni
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[27/10/2012]


titolo: ACQUA ALTA A VENEZIA | E da un locale cinese viene fuori olio dai tombini
foto: ACQUA ALTA (REPERTORIO)


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

Niente vaporetti senza GP: “La situazione qui a Burano è tragica”. Lettere

Con riferimento all'articolo "Venezia: ecco le barche private per evitare il controllo della certificazione verde sui mezzi Actv", riceviamo e pubblichiamo. La situazione nell’isola di Burano è tragica!! Una parte degli isolani è letteralmente sequestrata in isola. Non è possibile fare un tampone...

“Se John Malkovich non può entrare in albergo senza Pass, com’è entrato in Italia?”. Lettere

Buongiorno ho letto la notizia, oramai su tutti i quotidiani, in merito al blocco dell'ospitalità a Malkovich perché sprovvisto di green pass; ineccepibile e coraggioso comportamento della direzione ma mi chiedo come è entrato in Italia?? Sicuramente con un aereo...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?

Quando i no vax finiscono in ospedale e cambiano idea sul vaccino. Di Andreina Corso

Aumentano di giorno in giorno le persone contrarie al vaccino, colpite dal Covid, che dopo un’esperienza ospedaliera traumatica scelgono di vaccinarsi e cercano di convincere gli altri a fare altrettanto. Quando la malattia ancora non ti tocca, quando ti è sconosciuta la...

Fiabe gay per i bambini negli asili e nelle materne: il Comune compra libri contro omofobia

Arrivare ai bambini attraverso le favole per contrastare l’omofobia. Il Comune di Venezia ha dotato asili nido e scuole materne di quarantasei storie per bambini, regolarmente acquistate e distribuite in migliaia di volumi. E' un’iniziativa di Camilla Seibezzi, la delegata del...

Niente vaporetti senza GP: “La situazione qui a Burano è tragica”. Lettere

Con riferimento all'articolo "Venezia: ecco le barche private per evitare il controllo della certificazione verde sui mezzi Actv", riceviamo e pubblichiamo. La situazione nell’isola di Burano è tragica!! Una parte degli isolani è letteralmente sequestrata in isola. Non è possibile fare un tampone...

Commessa veneziana perde 2.900 euro col ‘phishing’ e la banca non risponde: “Colpa sua”

Banca si rifiuta di riaccreditare le somme prelevate indebitamente a una commessa di Venezia, vittima del phishing: “colpa sua”.

Elezioni scolastiche: “Far votare solo con chi ha Green Pass è discriminatorio!”. Lettere

Ci sono cittadini di serie a e di serie z... e poi ci sono i fedelissimi esecutori, che oggi come nel '36 eseguono ordini come autentiche macchinette da regime... ma che poi si pentono amaramente come nel '45. Inutile dire che ...

Ponte della Costituzione scivoloso, altri lavori. Amore-odio dei veneziani per il Ponte di Calatrava

Ancora guai per il Ponte della Costituzione progettato dall’architetto Santiago Calatrava, che tanto ha fatto discutere i cittadini veneziani, che hanno prima incontrato e poi vissuto gli effetti di un’opera che è costata 11 milioni di euro. Il Ponte era entrato nell’immaginario...

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".