22.7 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

A proposito del Lido di Venezia

HomeLettereA proposito del Lido di Venezia

Variante del Lido

Il Presidente di Estuario Nostro, Arrigo Battistini, ha qualche giorno fa denunciato sulla stampa la sostituzione in Gran Viale dei preziosi lampioni realizzati dalla vetreria Archimede Seguso negli anni ’40.
Insula, che dirige i travagliati e discussi lavori di “riqualificazione” dell’area, scrive nel suo sito: “nel Gran Viale saranno conservati tutti gli elementi presenti sia per l’illuminazione stradale sia pedonale”, cosa affermata in passato anche verbalmente. Chiediamo pertanto a Insula e alle altre istituzioni competenti una pubblica assicurazione sulla temporaneità di tale sostituzione, che ci auguriamo finalizzata al loro restauro.

Nel sito subito.it appare un annuncio, corredato di foto, di un privato di Fossalta di Piave : ” Vendo tutti gli arredi provenienti dalle stanze del prestigioso Hotel Des Bains di Venezia Lido. Dispongo quindi di cassettiere, scrittoi, poltrone, testiere, specchiere e tendaggi”.

Niente di illegale certo, visto che gli arredi non erano vincolati e pare si vendano anche presso un locale pubblico del Lido. Ma quanta tristezza … pensando ad un prestigioso hotel chiuso ormai da anni nell’intento di trasformarlo parzialmente in una sorta di residence che evidentemente non ha bisogno dei vecchi arredi. Una grave perdita anche occupazionale per quello che doveva essere uno degli interventi di quel “rinascimento” del Lido che altro non è stato che distruzione, progettata cementificazione e profitti privati.

Parlando di degrado e abbandono dell’ex Ospedale al Mare ci si dimentica spesso che il complesso con tutti i suoi padiglioni (tranne ovviamente il Monoblocco) e’ stato sottoposto qualche anno fa ad un preciso vincolo architettonico. Ci sarebbe pertanto l’obbligo di legge della buona conservazione. Ma si spera forse che le infiltrazioni di pioggia (anche dai fori finestra aperti) e le altre incurie e vandalismi portino ad un degrado tale per cui il vincolo potrebbe venir rimosso con più ampia possibilità di demolizione e nuova edificazione (tra cui il progettato hotel con vista sul cimitero per il quale è stato ridotto il vincolo cimiteriale).

Cristina Romieri – Venezia Lido

12/11/2014

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.