15 ottobre 2015. Catalogna, tra la memoria ed il futuro

ultimo aggiornamento: 11/10/2015 ore 10:57

119

Il prossimo 15 d’ottobre ricorreranno i 75 anni dall’assassinio per parte del regime fascista del generale Franco de presidente del Governo di Catalogna Lluís Companys (nel castello di Montjuïc a Barcellona). Fatto unico nella storia europea in cui un presidente legalmente eletto venne fucilato per difendere la democrazia.

Lo stesso 15 ottobre, l’attuale presidente Governo di Catalogna, Artur Mas, dovrà presentarsi di fronte al tribunale della giustizia spagnola imputato, assieme a due consiglieri del suo governo, per aver messo il giorno 9 novembre 2014 le urne a disposizione dei cittadini di Catalogna affinché potessero votare sul proprio futuro dopo che queste elezioni vennero negate dal governo spagnolo.

Questa azione giuridica è stata promossa dal governo del partito popolare presieduto da Mariano Rajoy in un’azione gravissima nella quale viene messa in dubbio la separazione dei poteri nello stato spagnolo. Inoltre, bisogna ricordare che il Partito Popolare venne fondato da Manuel Fraga Iribarne, Ministro del Generale Franco, e che mai ha condannato l’assassinio del presidente Lluís Companys.


Un altro fatto importante da sottolineare è che nelle ultime elezioni del Parlamento di Catalogna, lo scorso 27 settembre, le forze indipendentiste ( Junts pel sí e CUP) hanno ottenuto la maggioranza assoluta con l’elezione di 72 deputati, dando l’inizio in questa maniera al processo che porterà definitivamente la Catalogna alla sua indipendenza ed ad essere un popolo in più tra quelli liberi su questa terra.

Il 15 ottobre prossimo, il popolo catalano farà omaggio al presidente martire Lluís Companys, darà tutto il suo appoggio al presidente Artur Mas e dimostrerà a tutto i mondo la propria piena volontà e fiducia in un futuro di libertà.

Ringraziando in anticipo per la vostra attenzione cogliamo l’occasione per porgervi i nostri più cordiali saluti.


11/10/2015

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here