Voce del Verbo di oggi: Trattenere. 2a coniugazione, Modo infinito

ultimo aggiornamento: 11/04/2015 ore 08:25

309

pesce rosso LARGE
Trattenere un impulso, oppure lasciarlo andare.
Trattenere il respiro mentre si fa strada una notizia, fermare per un momento il tempo e il respiro per poi liberare il divenire.
Trattenere una lamentela, un malessere, rimandare un chiarimento, resistere alla necessità di chiarezza.

Trattenere, non tanto per convincere, ma per capire. E men che mai per vincere, ma per sostenere.
Verbi ingarbugliati come pesci affamati, frullano nella mente e poi, improvvisamente si fermano ad osservare chi trattiene e chi spinge, chi accantona e respinge. E’ sempre così quando la rima cede ai desideri e alle pretese, agli auspici e alla verità che tu non vedi ma che è proprio là, in quel posto che non conoscevi, anche se un po’ dovevi conoscere già.
Non è tempo di espansioni, meglio trattenere le tensioni, i rimpianti e le illusioni, in fondo trattenere è solo un verbo in ere, fratello di dovere e compiacere.
Fatemelo questo piacere.

Andreina Corso


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

3 persone hanno commentato questa notizia

Please enter your comment!
Please enter your name here