27.3 C
Venezia
lunedì 02 Agosto 2021

Sposo arrestato, matrimonio in fumo

HomeNotizie VenetoSposo arrestato, matrimonio in fumo

sposa piange matrimonio interrotto polizia sposo arrestato

Tutto era pronto ieri mattina a Padova per una cerimonia sobria. Un matrimonio con pochi invitati, da celebrare a palazzo Moroni, nel cuore della città.
Improvvisamente lui, marocchino di 36 anni, viene fermato per un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Padova per scontare 6 mesi di pena, un provvedimento eseguito dalla polizia ieri alle 12, poco prima di pronunciare il fatidico sì. Gli invitati sono rimasti allibiti, lei, padovana di 39 anni, abito bianco e bouquet in mano, per poco non sveniva.

Il promesso sposo, marocchino senza fissa dimora, risultava nelle pubblicazioni affisse in Comune, quindi da qualche giorno si sapeva che ieri si sarebbe trovato lì.

La mancata sposa, vive a Padova, ha già un figlio da una precedente relazione, è una brava ragazza, molto bella, e forse qualcuno aveva visto in quel matrimonio un interesse che non aveva nulla a che fare con l’amore. Tanto che era arrivato anche un esposto su quel matrimonio: «… attenzione, non si amano, si sposano solo perché in questo modo lui ottiene la cittadinanza italiana… »

Se era amore, le promesse verranno riproposte nell’agosto prossimo, quando lui uscirà dal carcere e si potrà celebrare il matrimonio.

Redazione

[09/02/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.