17.3 C
Venezia
lunedì 02 Agosto 2021

Rettore di Ca’Foscari, niente fumata bianca

HomeNotizie Venezia e MestreRettore di Ca'Foscari, niente fumata bianca

Guido Cazzavillan

Anche dopo la seconda trance di voti a Ca’Foscari, non si può dare la fumata bianca e incoronare il nuovo rettore.

Intanto Agar Brugiavini, attraverso una mail, fa sapere che si ritira per le prossime votazioni. «Mi aspettavo un cambiamento di voti a mio favore nel passaggio dal primo al secondo giorno. – ha dichiarato la docente – Ho ricevuto meno voti del previsto quindi mi sono ritirata».

Nella seconda elezione ci sono stati 30 voti in più totali, rispetto alla prima volta. E l’ex rettore di Ca’Foscari, Pierfrancesco Ghetti, ha spiegato come non ci sia mai stata tanta partecipazione come quest’anno. «Questo è legato al forte interesse che c’è da parte di studenti, docenti e personale per l’elezione e per il futuro», ha detto.

Mercoledì 204 voti sono andati ad Anna Cardinaletti (21 in più del giorno precedente), 187 a Michele Bugliesi (47 in più), 134 a Marco Li Calzi (4 in più ), 88 ad Agar Brugiavini che, invece, ne ha persi 13 e 5 a Giorgio Stefano Bertinetti, che ne ha persi 37.
Nonostante si possa già intuire come le preferenze stiano andando verso Bugliesi e Cardinaletti, nessuno dei due ha raggiunto la maggioranza relativa e si deve, quindi, votare di nuovo.

Le prime proiezioni parlano di come i voti di Brugiavini, ormai fuori dai giochi, possano convergere in quelli di Bugliesi e se così fosse, il docente potrebbe arrivare al 50%+1. I voti ricevuti da Marco Li Calzi, outsider di queste elezioni, potrebbero, invece, confluire in quelli della Cardinaletti, cambiando così completamente le sorti del rettorato.

Se nemmeno oggi si riuscisse ad avere la fumata bianca, allora si andrà al ballottaggio tra i primi due classificati il prossimo 3 giugno.

Redazione

[29/05/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.