8.1 C
Venezia
domenica 28 Novembre 2021

“I pescatori corretti sono pochi, ha ragione Striscia”. Lettere

HomeLettere"I pescatori corretti sono pochi, ha ragione Striscia". Lettere
la notizia dopo la pubblicità

Mercato Ittico Chioggia: Striscia la Notizia e documentari sono “Tiro al piccione”? Eh no, non diciamo fesserie!
Scrivo in seguito all’articolo del presidente del mercato ittico di Chioggia:
“Striscia la Notizia descrive pesca a Chioggia come attività criminale”.

Striscia la Notizia e documentari sono “Tiro al piccione”? Eh no, non diciamo fesserie e non si tenti di attaccare chi tenta di tutelare il mare e la sopravvivenza della pesca! E’ inutile prendersi in giro e difendere l’indifendibile…!

I pescatori corretti sono pochi e a rischio proprio per le attività proprio criminali di molti altri che praticano devastazioni dei fondali con lo strascico, pesca di vongole e caparossoli in aree inquinate, misure del pescato sotto il minimo consentito e quantità oltre il consentito, uso dei rastrelli vibranti, pesca sotto costa (pure al Lido di Venezia a pochi metri dalle dighette), vendita ai ristoranti di vongole pescate a Marghera senza certificato, messo poi assieme a quelle con certificato di controllo sanitario…

Ma chi volete darla a bere? A un veneziano D.O.C.? Sono decenni che si assiste a tali devastazioni, alla pesca a luci spente per eludere i controlli, a vere battaglie navali come pirati con tentativi speronare i natanti di Finanza e forze dell’ordine!

https://nuovavenezia.gelocal.it/venezia/foto-e-video/2014/05/20/fotogalleria/vongolari-e-finanza-la-battaglia-navale-in-laguna-1.9265236

Non vi bastano articoli, foto e video?

Mio padre, pescatore sportivo da decenni, ne ha viste di tutti i colori, specie di notte, sia in mare che in Laguna!

Mi spiace, ma tra la parola di scienziati, registi, giornalisti come la Gabanelli, biologi, e quella di chi tenta di speronare le forze dell’ordine e devasta mare a laguna compromettendo il suo stesso futuro, io credo ai primi!

Se davvero a Chioggia si vuole tutelare la pesca regolare, incarichino agenzie di investigazione per stanare i criminali del mare.

Ci si augura infine che le nuove tecnologie non usino solo il 5G per vedere i film sul telefono e pure per spiare i cittadini tramite gli smartphone, ma anche a mettere fine a questa indecenza che mete a rischio il futuro del mare e della pesca, e si spera che le istituzioni facciano controlli più diffusi, strategici, capillari e severi ed inaspriscano le pene per i devastatori.

Prof. Fabio Mozzatto – Veneziano

continua a leggere dopo la pubblicità

» leggi anche: “Striscia la Notizia descrive pesca a Chioggia come attività criminale”. Lettere

» leggi anche: Vongole pescate rastrellando il fondale: chioggiotti fermati dai carabinieri

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Il Natale che non c’è. Invito ai lettori: scriviamo chi sono i dimenticati

Scusino le lettrici e i lettori se scrivo in prima persona questo monologo diario che mi spunta in testa come un abete senza addobbi e confinato in un bosco che la mente ha voluto conservare. Non mi piacciono le luci, i...

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Mestrino condannato per violenze sessuali alla bimba di 6 anni

Venezia. Un abominevole abuso ai danni di una bambina di sei anni. Le parole, la sentenza e le pene adeguate all’orrore di questo abominevole abuso, le assegnerà la Giustizia a colui che si stenta a chiamare uomo, colui che ha commesso reati...

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo. E' NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO , per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023...

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore

Turisti riducono Piazza San Marco pizzeria a cielo aperto: da oggi non pagherò più le tasse

Il prof. Tamborini denuncia che la Polizia Municipale è intervenuta solo dopo molte insistenze e quando ormai non c'era più niente da rilevare. Oltre al fatto che ormai non viene praticamente sanzionato più nulla (neanche agli abusivi), perchè un cittadino deve...

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

Venezia, come si aggirano i divieti. Anziani che fingono stretching, passeggiate di coppia, di gruppo, ecc

Un normale pomeriggio veneziano primaverile, come se il coronavirus non esistesse. È questa la situazione di venerdì 10 aprile incontrata scendendo a piedi da Sant'Elena dove il parco è ancora quasi normalmente frequentato anche da bimbi con genitori. In via Garibaldi,...

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...