22.8 C
Venezia
venerdì 30 Luglio 2021

Musica e schiamazzi nel bar: il sindaco ordina chiusura serale anticipata alle 23

HomeMestre e terrafermaMusica e schiamazzi nel bar: il sindaco ordina chiusura serale anticipata alle 23

bar lee cooper via verdi mestre

Dovrà chiudere i battenti al massimo alle ore 23.00, tutti i giorni fino al 31 luglio di quest’anno, il Bar “Lee Cooper’s” di via Verdi. Non è una riorganizzazione degli orari dell’esercizio pubblico, ma il frutto di proteste che hanno portato ad un’indagine ufficiale Arpav

Gli accertamenti svolti dall’Arpav di Venezia, infatti, su richiesta del Commissariato di P.S. Mestre, hanno dimostrato che vi era un inquinamento acustico causato dalla presenza di aggregazioni di persone, in orari notturni, in aree esternevicine al bar, oltre ad emissioni musicali di alto volume.

In conseguenza agli accertamenti, il Sindaco Orsoni ha applicato la normativa prevista con conseguente anticipo temporaneo della chiusura stabilita alle ore 02.00.

Il titolare del Bar è stato contestualmente segnalato all’Autorità Giudiziaria per il reato di disturbo alla quiete pubblica.

La decisione mette momentaneamente la parola fine ad una vecchia querelle, per la quale la Polizia dovuta più volte intervenire su richiesta dei residenti per i continui assembramenti e rumori provenienti dal pubblico esercizio.

Le rilevazioni dell’ARPAV avrebbero poi dimostrato che effettivamente i limiti di legge venivano superati.

Redazione

[18/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.