martedì 25 Gennaio 2022
7.8 C
Venezia

Inzaghi e l’insostenibile leggerezza del Milan. In queste ore si decide il suo futuro

HomeCalcioInzaghi e l'insostenibile leggerezza del Milan. In queste ore si decide il suo futuro

inzaghi esonerato dal milan forse

Il Milan che sognava il terzo posto è in crisi. Inzaghi aveva messo d’accordo tutti, Berlusconi padre e figlia, Galliani, i tifosi, invece ora si trova davanti ad una montagna invalicabile. Il suo destino sarà deciso nelle prossime ore.

Il Milan, in qualche modo, sta vivendo l’identico psicodramma di un anno fa. Domani bis in Coppa Italia contro la Lazio, ma l’idea che questa squadra abbia solo un certo tipo di potenziale si è già fatta largo.
Per questo, proprio in queste ore, si sta valutando una decisione dolorosa: il destino di Inzaghi.
L’opzione più probabile, in questo caso, è quella interna, con Mauro Tassotti nelle vesti di traghettatore fino alla nuova stagione, mentre le voci sull’arrivo di Luciano Spalletti si allontanano.

Inzaghi aveva un bel bonus di fiducia, ma pian pianino si sta esaurendo, troppe cose sembrano non funzionare.
Sacchi era dato in arrivo per il settore giovani, ma è chiaro che il Milan fa tesoro della sua esperienza come allenatore top class, e le sue critiche sulla squadra di Inzaghi, lucide e professionali, non erano incoraggianti.

Berlusconi, che venerdì aveva usato parole dolci per rassicurare allenatore e squadra, ha sfogato invece tutta la sua rabbia al telefono con Galliani già durante la partita. Le telefonate sono poi proseguite ieri, mentre il presidente ha ricevuto la visita (già prevista) della figlia Barbara.

La sfida con la Lazio è decisiva, proprio nel momento in cui arrivano anche problemi dall’infermeria: domani sera non ci saranno El Shaarawy per via di una botta al piede, e neanche Jack Bonaventura, vittima di un trauma alla clavicola sinistra. Inzaghi si trova davanti all’ultimo esame, deve dimostrare di avere ancora la squadra in mano. Per tre volte, il Milan è andato in vantaggio e poi ha smesso di giocare e questo non sarà più accettato.

Roberto Dal Maschio

[26/01/2015]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

Capodanno 2022 a Venezia e divieti: feste private con balli fino al mattino

“La serata continuerà fino alle 4:00”, “festa open bar dopocena”, “Dj set dance, revival, house”: con questi e altri slogan vengono pubblicizzati i vari party di Capodanno in programma nei palazzi e negli hotel di Venezia. Nonostante la “stretta” del Governo che...

Dottoressa Maria Elena De Bellis sospesa per no al vaccino: 1500 assistiti devono cambiare medico

Dottoressa Maria Elena De Bellis, una professionista stimata alla quale i suoi 1500 assistiti si sono sempre affidati con fiducia. Sarà difficile per i suoi pazienti rinunciare a un rapporto solido e rassicurante, instaurato in un tempo di reciproco affidamento. Eppure quell’ambulatorio...

8 Marzo dedicato alla Coreografa Luciana De Fanti. Di Andreina Corso

Se Italo Calvino ci perdona, se lo copiamo e ci lascia dire: se una sera d’inverno a Mestre una Grande Donna, un’Artista, una Ballerina, una Coreografa e una animalista ricorda suo figlio Omar Caenazzo, morto prematuramente in un incidente stradale, quella...

Quando la città è troppo affollata di visitatori: “Venezia la si vuole piena di turisti”. Lettere

In risposta alla lettera: "A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani". Venezia la si vuole piena di turisti !!! Questo e’ il business. Dai ragazzi, guardatevi negli occhi. Io a Venezia ci vivo da non Veneziano: le...

“Se John Malkovich non può entrare in albergo senza Pass, com’è entrato in Italia?”. Lettere

Buongiorno ho letto la notizia, oramai su tutti i quotidiani, in merito al blocco dell'ospitalità a Malkovich perché sprovvisto di green pass; ineccepibile e coraggioso comportamento della direzione ma mi chiedo come è entrato in Italia?? Sicuramente con un aereo...

Venezia, San Zaccaria. La sorpresa all’imbarco: ignoti hanno defecato in vaporetto

Venezia, il degrado del comportamento delle persone ha toccato livelli mai raggiunti prima. Questa mattina un vaporetto ha attraccato al pontile di San Zaccaria, ma i viaggiatori che sono saliti a bordo hanno trovato una disgustosa sorpresa. Un passeggero si era appena...

Quando la città è troppo affollata di visitatori: “Venezia la si vuole piena di turisti”. Lettere

In risposta alla lettera: "A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani". Venezia la si vuole piena di turisti !!! Questo e’ il business. Dai ragazzi, guardatevi negli occhi. Io a Venezia ci vivo da non Veneziano: le...

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

8 Marzo dedicato alla Coreografa Luciana De Fanti. Di Andreina Corso

Se Italo Calvino ci perdona, se lo copiamo e ci lascia dire: se una sera d’inverno a Mestre una Grande Donna, un’Artista, una Ballerina, una Coreografa e una animalista ricorda suo figlio Omar Caenazzo, morto prematuramente in un incidente stradale, quella...