COMMENTA QUESTO FATTO
 

conte calcioscommesse frode sportiva
Conte e calcioscommesse. Capitolo infinito.
Antonio Conte rimane nell’inchiesta sul Calcioscommesse con l’accusa di frode sportiva, anche se questa riguarda solamente una partita. Il relativo provvedimento arriverà a giorni.
Conte sperava di uscire dall’inchiesta, ma questo non è accaduto e ora i suoi legali decideranno se andare a giudizio immediato, con rinuncia all’udienza preliminare davanti al Gip, per cercare di arrivare subito ad un verdetto.
Il dibattito potrebbe anche andare avanti per anni, rischiando di finire in prescrizione senza aver ricevuto una risposta o tolti un peso.
Conte vorrebbe affrontare i prossimi europei con l’inchiesta conclusa, altrimenti potrebbe anche considerare di dare le dimissioni.
Contro di lui c’è un suo ex giocatore, Filippo Carobbio che aveva dichiarato «I giocatori hanno appreso dell’accordo in occasione della riunione tecnica. In sostanza Conte si limitò a dire che era stato raggiunto un accordo per il pari».
A smentirlo ci aveva pensato Ilievski parlando di una scommessa da cui Conte era estraneo. Ma Carobbio aveva insistito anche su Albinoleffe-Siena «Anche con il benestare di Conte veniva presa la decisione di lasciare la vittoria all’AlbinoLeffe».

01/07/2015

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here