19.8 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

1a Rassegna Cinofila Amatoriale Riviera del Brenta pro autismo 2021

HomeSolidarietà1a Rassegna Cinofila Amatoriale Riviera del Brenta pro autismo 2021

L’Associazione di Volontariato “Un Cuore da Cavaliere-O.D.V.” ha organizzato domenica 20 giugno il primo evento sociale denominato sociale Pro Autismo dopo le chiusure imposte dall’emergenza epidemiologica del Covid-19 presso i campi sportivi di Bojon di Campolongo Maggiore (VE).
Questo tipo di evento sociale vuole dare risalto e migliorare il rapporto uomo – animale, trasmettere tutte quelle sensazioni che solo i nostri animali riescono a darci e lanciare il nostro messaggio quello della non violenza contro gli animali.
Il ricavato delle relative iscrizioni alla rassegna e le eventuali donazioni raccolte, sono devolute ai progetti sociali PRO – Autismo in calendario della nostra associazione dedicate a circa 80 famiglie con cui collaboriamo da alcuni anni delle associazioni Famiglie e Abilità di Bojon (VE) e Aiutismo Onlus di Padova, una patologia ancora poco conosciuta.

È stata chiesta ai relativi comandi la partecipazione del personale in divisa con auto con colori d’Istituto delle Forze dell’Ordine, Polizia Carabinieri e Guardia di Finanza per l’apertura organizzata alle ore 14.30 proprio per dare un messaggio di vicinanza dello Stato a tutti i ragazzi diversamente abili ed ai cittadini presenti considerando proprio che questi territori sono stati per troppi anni teatro di vicende malavitose legate ad un noto boss della mala del brenta.

Scopi ed obiettivi dell’Associazione:
L’associazione “Un Cuore da Cavaliere” nasce nel 2013 come associazione filantropica, dal 2017 opera in tutta la Regione Veneto ed in ambito Nazionale con progetti didattici per le scuole, valorizzazione della persona e della famiglia come nucleo fondamentale della società dando assistenza al soggetto nei momenti di bisogno, necessità e disagio sia fisico che psicologico. È formata da un gruppo di amici appartenenti alle Forze dell’Ordine e Forze Armate oltre che da molti professionisti e da semplici cittadini che operano un servizio volontario a favore dei bisognosi e dei poveri il tutto no profit. Per ulteriori informazioni visitate il sito internet uncuoredacavaliere.eu
stiamo inserendo nuovi progetti in calendario per l’anno 2021.
Scriveteci e segnalate al nostro indirizzo e-mail segreteria@uncuoredacavaliere.eu dove i nostri volontari possono intervenire per aiutarvi, faremo il possibile.

Il Presidente dell’Associazione e Poliziotto Veneziano ha così commentato:
“Abbiamo organizzato questo evento sociale subito dopo le chiusure imposte dal Covid-19 in un territorio dove ha imperversato per anni la mala del brenta e dove i cittadini uniti ai ragazzi con problemi di Autismo hanno partecipato assieme ai nostri amici a 4 zampe riuscendo così a farli divertire ed interagire attraverso questa rassegna cinofila”.

“Per le fasi della gara abbiamo avuto 100 adesioni per un totale di circa 400 presenze durante tutta la giornata e considerando anche le torride temperature, direi che è andata benissimo. Alle ore 14.30 abbiamo aperto ufficialmente l’evento alla presenza di tutte le forze di Polizia con il personale in divisa unito ai volontari del 118 ed a tutti i cittadini presenti rispettando un minuto di silenzio dedicato a tutte le vittime del terrorismo, della criminalità organizzata e del Covid-19. È stata una emozione unica vedere tutte le forze dell’ordine unite anche nel sociale circondate dai nostri bambini e dalle loro famiglie. La divisa deve essere vista per tutti come un riferimento, anche per i nostri ragazzi diversamente abili, deve cercare di essere un vettore di tranquillità e di positività per qualsiasi problema e difficoltà essi abbiano”.

sponsor

 

“È stata una giornata molto pesante per il caldo, ma molto bella e colma di iniziative legate alla presenza delle unità cinofile che hanno dimostrato le grandi capacità di questi animali. Ringrazio in primis il Sindaco Andrea Zampieri e l’amministrazione comunale per la disponibilità ed il sostegno, il Questore di Venezia dr. Maurizio Masciopinto, i Comandanti Provinciali di Venezia dell’Arma dei Carabinieri Col. Mosè De Luchi ed il Gen. Giovanni Avitabile della Guardia di Finanza per la loro sensibilità e disponibilità dimostrata riuscendo a far partecipare personale in divisa con auto di servizio a questa stupenda manifestazione”. “Ringrazio tutti gli sponsor che ci hanno permesso di realizzare la parte delle premiazioni,​ delle bibite e dei gadget per i bambini come l’Ipermercato Lando di Cazzago, l’Acciaieria Valbruna SPA di Vicenza, la San Benedetto SPA di Scorzè (VE), il Supermercato Sole Market Despar di Chirignago (VE), la IBS Salumi di Bergamo, la Grafica Veneta SPA di Trebaseleghe (PD), la Vetreria Artistica Gino Mazzuccato di Murano (VE), l’Exclusion Produttori Pet Food di Cona (VE), la Pneus Service di Venezia e il negozio di Pet’s Planet di Camponogara (VE). Non posso non ringraziare anche l’Auser di Bojon per averci dato in gestione gli spazi verdi, i Cani dei Tribolo per la dimostrazione con le sue unità cinofile da ricerca su maceria, i volontari dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri di Campagna Lupia (VE), il dr. Enrico Bortolan nostro Veterinario di riferimento, il personale della Croce Verde di Mestre (VE) in servizio e la Canine Organization per la gestione della gara ed un grazie speciale a tutti i soci ed i volontari presenti che hanno reso possibile tutto ciò”.

“Con questo evento, mi porterò dentro di me una grande esperienza, quella di aver capito quanto impostante siano questi nostri amici a 4 zampe per i ragazzi che abbiamo aiutato e che hanno interagito con loro assieme al pubblico presente in cambio solo di una foto, di una carezza o di una loro coccola. Gli animali molte volte insegnano anche più di noi, perché non conoscono altri scopi, loro ci amano e ci rispettano e vivono per noi. Abbiamo cercato di far capire anche quanto sia importante essere vicino ai cittadini attraverso gli uomini in divisa, nella speranza di aver trasmesso quella serenità e senso di protezione che la divisa ha, cercando di trasmettere a tutti anche quei valori che le Forze dell’Ordine hanno come compito principale, soprattutto per chi ha bisogno di un aiuto e di un sostegno sapendo che vivono una vita diversa e molto più complicata dalla nostra, soprattutto considerando anche questo lungo periodo di chiusura sociale dovuta all’epidemia del Covid-19. Abbiamo cercato di regalare un sorriso a tutti questi ragazzi, spesso lasciati di disparte, sapendo che ci tornerà indietro per abbracciarci come loro sanno fare”.

Fabrizio Berton
Presidente dell’Associazione
“Un Cuore da Cavaliere-O.D.V.”

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.