mercoledì 19 Gennaio 2022
2.1 C
Venezia

Teatro Toniolo stagione 2021/2022: da ottobre grandi nomi e spettacoli di livello

HomeTeatroTeatro Toniolo stagione 2021/2022: da ottobre grandi nomi e spettacoli di livello

Stagione 2021/2022 del Toniolo: dal 22 ottobre si alza il sipario del teatro all'insegna di grandi nomi e spettacoli di caratura nazionale. Anche il Teatro Momo riparte con sei spettacoli dedicati al pubblico dei più piccoli.

Prende vita la stagione di prosa del Teatro Toniolo: dal 22 ottobre il sipario si alza su uno dei luoghi della cultura più vivi e simbolici della Città Metropolitana di Venezia con un cartellone straordinario pensato e costruito in partnership con Arteven, il Circuito Teatrale Veneto.
“Nei lunghi mesi di emergenza sanitaria non ci siamo mai abbattuti e abbiamo fatto in modo che potesse continuare quell’importante lavoro per tenere il teatro in sicurezza e per poter garantire una programmazione che fosse adeguata alla tradizione e alla qualità del Toniolo – commenta il sindaco e assessore alla Cultura Luigi Brugnaro. Questo ci ha permesso, non appena fosse stato possibile, di ripartire e così lo abbiamo fatto con il palinsesto estivo che ha consentito di riportare in città gli spettacoli dal vivo con attori e musicisti. Ora presentiamo un cartellone per la stagione teatrale 2021-2022 con spettacoli di rilievo nazionale. Ancora grazie a tutti coloro che hanno lavorato duramente perché anche i nostri teatri potessero partecipare alla ripartenza dell’intera Città”.

I grandi nomi del teatro italiano tornano finalmente in città: Ambra Angiolini, Laura Morante, Ferzan Ozpetek con Francesco Pannofino, Maria Amelia Monti, Marina Massironi (nella foto), Vanessa Incontrada, Glauco Mauri, Silvio Orlando, Marisa Laurito, Alessandro Haber, Emma Dante e tanti altri ancora. Non manca l’appuntamento con la danza con Parsons Dance.
La biglietteria riapre il 7 settembre.
Per gli ex abbonati del Teatro Toniolo è previsto un servizio dedicato dal 7 al 26 settembre; dal 28 settembre al 3 ottobre invece è aperta per i cambi di turno.
Per i nuovi abbonamenti e i biglietti da acquistare i giorni indicati sono quelli che vanno dal 5 al 21 ottobre.

Con l’arrivo dell’autunno riapre le porte anche il Teatro Momo che torna ad accogliere il pubblico dei più giovani con la tradizionale rassegna Domenica a Teatro, giunta alla 27^ edizione.

La Stagione 2021/22 propone dieci spettacoli, dal 17 ottobre al 13 marzo, presentati dalle migliori compagnie del territorio, tra fiabe classiche e storie nuove, per divertirsi e sognare: Pinocchio; Kafka e la bambola viaggiatrice; Kanu; Il gioco delle 4 stagioni; Il più furbo; Le nuove avventure dei musicanti di Brema; Amici per la pelle; Jack e il fagiolo magico; Racconto alla rovescia; Sono sole bolle di sapone.

Non manca all’appello nemmeno l’appuntamento dedicato alle scuole con quattro matinée: Amici per la pelle; Jack e il fagiolo magico; Racconto alla rovescia; Favole al telefono.
Gli appuntamenti, in programma da gennaio a marzo, sono pensati per la scuola primaria e dell’infanzia .

Per quanto riguarda la stagione del Teatro Momo, la biglietteria del Toniolo è aperta dal 28 settembre al 3 ottobre.
Si precisa che dal 7 settembre la biglietteria del Teatro Toniolo sarà aperta tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle ore 11 alle 12.30 e dalle 17 alle 19.30, secondo il calendario segnalato e sarà possibile convertire i voucher.

Durante l’orario di apertura della biglietteria per informazioni chiamare il numero 3497723552.
Per informazioni è possibile consultare i siti: www.culturavenezia.it/toniolo e myarteven.it

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da visita da parte dei miei nuovi compagni e compagne di classe è stato questo: -“Da dove ti vien,...

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

Mauro da Mantova, no vax “untore”, non dà segni di miglioramento

Mauro da Mantova, no vax-"untore", noto per le sue partecipazioni radiofoniche al programma "La Zanzara", ricoverato ormai da 4 giorni in terapia intensiva, non dà segni di miglioramento, le sue condizioni permangono ancora gravissime a causa del Covid. Una decina di giorni...

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.

“Frecce tricolori su Venezia: io non le gradisco e il mio cane ha paura”. Lettere al giornale

Gentile cronista, la prego di pubblicare quanto segue. Le Frecce Tricolori a Venezia oggi (venerdì 28 maggio, ndr) sono passate ripetutamente con sorvoli verosimilmente bassi, tanto che mi tremavano i vetri della casa. Avevo letto che la loro esibizione è domani (sabato 29...

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

Dottoressa di base No Vax sospesa: paese senza medico

La dott.ssa è sospesa come medico di base dall'Ulss di Padova privando la comunità di Cervarese Santa Croce della sua assistenza

Venezia conserva l’ultimo “Mussin”, l’imbarcazione settecentesca che apriva la Regata Storica

Venezia: nascosta in uno squero, al sicuro, coperta da un telo che la protegge dalle intemperie e dal passare del tempo. Sola, con se stessa, memore degli splendori del suo passato e lontana dagli sguardi indiscreti di chi potrebbe restare deluso...

Elezioni scolastiche: “Far votare solo con chi ha Green Pass è discriminatorio!”. Lettere

Ci sono cittadini di serie a e di serie z... e poi ci sono i fedelissimi esecutori, che oggi come nel '36 eseguono ordini come autentiche macchinette da regime... ma che poi si pentono amaramente come nel '45. Inutile dire che ...