24.9 C
Venezia
venerdì 18 Giugno 2021

La Juventus cade con la Fiorentina. Allegri nervoso con l’arbitro

HomeSerie ALa Juventus cade con la Fiorentina. Allegri nervoso con l'arbitro

Juventus, grande vittoria. Bene Roma, Napoli, Inter, Lazio e Atalanta

La Juventus cade a Firenze con la Fiorentina, bianconeri si fermano e la Roma si porta a un punto dalla vetta. Poi, dietro, la classifica rimane inalterata perche’ il Napoli nella ripresa prende le misure del Pescara con facilita’, si avvicina ai bianconeri (a -4) e mantiene un punto di vantaggio sulla Lazio che ha il compito piu’ difficile, quello di regolare l’Atalanta: ci riesce alla distanza e in recupero al termine di una gara godibile, animata e spettacolare.

La Juventus cade a Firenze grazie ad una Fiorentina tosta con Kalinic e Badelj che sanno approfittare della brutta serata della capolista che torna in partita troppo tardi dopo il 2-1 firmato da Higuain.

Allegri non nasconde il suo rammarico: “Abbiamo fatto un brutto primo tempo. Loro sono stati aggressivi, noi poco lucidi. Poi la squadra ha fatto un buon secondo tempo, potevamo pareggiare”. Questi i commenti dell’allenatore juventino alla fine della sconfitta dell’Artemio Franchi: “Nelle uscite abbiamo sbagliato molti palloni, la loro aggressività è stata esaltata dai nostri errori tecnici”.

Allegri spiega che forse molti dei suoi sono ancora sorpresi dalle nuove forze che le avversarie trovano di volta in volta contro la Juve: “Bisogna battagliare contro le squadre che fanno la partita della vita con noi. La Fiorentina è una squadra di metà classifica e oggi ha giocato una partita differente dalle ultime”. La lotta sarà lunga, dice Allegri: “Affrontiamo squadre come il Genoa, la Fiorentina, che quando ci incontrano fanno la partita dell’anno. Saranno tutte battaglie da qui a maggio. Non si vince il campionato il 15 gennaio, bisogna essere primi a maggio.”

Divertente, secondo molti, sentire la Juventus che si lamenta degli arbitri. Sull’arbitro Banti, il mister ha espresso il suo disappunto durante la partita agitandosi nervosamente: “C’era un po’ d’arrabbiatura – afferma Allegri – Noi abbiamo avuto tanti ammoniti. Poi questi arbitraggi incidono sullo spettacolo. Il gioco effettivo è stato di 21 minuti nel primo tempo e di 24 nel secondo”.

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor