3.2 C
Venezia
lunedì 06 Dicembre 2021

Ladri in casa: i proprietari rientrano e trovano un macello

Homefurti in casaLadri in casa: i proprietari rientrano e trovano un macello
la notizia dopo la pubblicità

Furto a La Salute di Livenza: danni, tutto fuori e gettato a terra e ovunque finissima polvere di acciaio per tentare di tagliare la cassaforte

Tra le cose peggiori che assalgono i proprietari che rientrano scoprendo la casa svaligiata è il disastro. E’ un danno ulteriore, oltre a quelli da riparare.
In questo caso, oltre a tutto sottosopra, a tutte le cose tirate fuori e gettate a terra per rovistare, ci sarà da pulire anche la finissima polvere d’acciaio prodotta dal “flessibile” dei ladri per cercare di aprire la cassaforte, una polvere che si è depositata e infilata dappertutto non facendo neanche di certo bene per la salute.
Altro danno collaterale da aggiungere agli altri prodotti dai delinquenti che entrano in casa per rubare.

L’ultimo caso noto è avvenuto a La Salute di Livenza mercoledì nel tardo pomeriggio.
I ladri sono entrati praticando un piccolo foro sulla porta-finestra del soggiorno al piano terra.
La loro attenzione si è subito concentrata al primo piano dove hanno messo a soqquadro tutto riuscendo a trovare gioielli e denari.
Poi si sono rivolti alla cassaforte che hanno tentato di aprire (ma quanto bene sono attrezzati? ndr) con una smerigliatrice.

Il lavoro però non è né silenzioso né veloce, infatti dopo alcuni minuti spesi in tentativi inutili hanno abbandonato l’impresa dandosi alla fuga.
Resterebbe da capire se il repentino abbandono possa essere stato provocato dal fatto di aver attirato l’attenzione di qualcuno per il rumore dell’attrezzo, ma a questo punto cambia poco.

Il furto è stato scoperto al rientro dai proprietari nella prima serata.
Sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione di Annone Veneto.
I militari  hanno poi raccolto la denuncia con l’elenco degli oggetti rubati e la stessa si va a sommare ad altre dell’ultimo periodo stando a quello che si può leggere sui social.
Solo tre giorni fa, ad esempio, a San Stino, era avvenuto un furto in un appartamento di un condominio con la medesima modalità di effrazione.

continua a leggere dopo la pubblicità

» leggi anche: Ladri scatenati: svaligiata altra casa a Martellago.

» leggi anche: Ladri scatenati. Ancora colpi a Zelarino e Carpenedo

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Il Natale che non c’è. Invito ai lettori: scriviamo chi sono i dimenticati

Scusino le lettrici e i lettori se scrivo in prima persona questo monologo diario che mi spunta in testa come un abete senza addobbi e confinato in un bosco che la mente ha voluto conservare. Non mi piacciono le luci, i...

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...