giovedì 27 Gennaio 2022
4.4 C
Venezia

Controlli a Venezia: lasciati a terra passeggeri senza GP

HomevaporettiControlli a Venezia: lasciati a terra passeggeri senza GP

Controlli a Venezia iniziati oggi, sia pur con una linea non troppo rigida, che però hanno rivelato anche viaggiatori senza Green Pass.
Sono stati circa una quindicina i passeggeri dei vaporetti trovati senza Green pass in fase di salita, e quindi rimasti a terra dopo le operazioni di verifica del certificato condotte dai controllori dell’Actv, l’azienda pubblica dei trasporti.
Nessuno ha comunque creato problemi o ha protestato.

Sono state complessivamente 4.500 le verifiche condotte nella mattinata tra il centro storico, il terminal di piazzale Roma, e quelli di Mestre e al Lido.
L’azienda Actv ha reso noto che le 4.500 persone verificate nella mattinata si suddividono tra Venezia (qui per i vaporetti), piazzale Roma, piazzale Cialdini, e piazzale Santa Maria Elisabetta al Lido.

Il piano delle verifiche predisposto da Prefettura e Questura vede il coinvolgimento di Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale, assieme agli accertatori dell’Azienda Trasporti.

In città non sono stati segnalati disagi o rallentamenti a causa delle verifiche. Cosa che, invece, si è verificata sporadicamente in altre città.

A Treviso, per esempio: “Ci sono stati vari assembramenti e ritardi – ha riferito il presidente di Mobilità di Marca (Mom), Giacomo Colladon -. Nei controlli ci stiamo facendo aiutare delle forze dell’ordine ma se per compensare le assenze degli autisti novax siamo costretti a far guidare i bus anche il personale normalmente impiegato per le verifiche, questa situazione non può continuare a lungo, la coperta è corta”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

3 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Niente vaporetti senza GP: “La situazione qui a Burano è tragica”. Lettere

Con riferimento all'articolo "Venezia: ecco le barche private per evitare il controllo della certificazione verde sui mezzi Actv", riceviamo e pubblichiamo. La situazione nell’isola di Burano è tragica!! Una parte degli isolani è letteralmente sequestrata in isola. Non è possibile fare un tampone...

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia. 82 anni, dopo avere preso la pillolina blu ha tentato di avere un rapporto sessuale con la moglie. Ma la donna, sua coetanea, ha avuto paura "dell'impeto" ed ha chiamato la polizia.  E' inutile descrivere...

“Far pagare spese sanitarie a chi non si vaccina: proposta oscena”. Lettera

La proposta di far pagare le cure sanitarie a chi si ammala dopo aver rifiutato il vaccino è oscena: "E le altre malattie?"

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Rottweiler libero in spiaggia azzanna una donna, paura a Jesolo

Il rottweiler ha attaccato e affondato i denti al polso della malcapitata che cercava proprio in questo modo di "parare il colpo".

A Venezia tutti stipati dentro i vaporetti, e l’intesa ancora non c’è

Venezia, il desiderio di visitarla. Venezia, la sua tenuta, Venezia e la strategia dei trasporti che tenta di dar risposta alle esigenze di spostamento a quanti, veneziani e turisti cercano di raggiungere un vaporetto o un motoscafo, facendosi largo a gomitate...

“I televirologi che ci avevano promesso l’immunità col vaccino…”. Lettere

Dal mese di dicembre, televirologi, burocratici della sanità pubblica e chi ha fatto del virus misteriosamente arrivato dalla Cina (e mai isolato) una prolifica professione, stanno cadendo come pere dagli alberi. Gli interessati adoratori del Dio vaccino, si accorgono o fingono...

“Vaccini, tamponi e uno squarcio di verità”. Lettere

Questa mattina al Policlinico San Marco di Mestre Sono circa le otto del mattino di oggi, 17 gennaio, quando una donna di settantacinque anni, vaccinata tre volte e altrettante sottoposte al tampone, si reca al Policlinico San Marco di Mestre per un...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Impiegati d’albergo: “Non siamo noi il male di Venezia, non dimenticateci”. Lettere

  "Anch'io voglio tornare a lavorare ma..." Breve racconto di una receptionist di un hotel di lusso   Ormai sono mesi che, con l'albergo chiuso, vivo solo "grazie" alle briciole della cassa integrazione. Voglio tuttavia ricordare a tutti che prima non era la terra promessa come...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Salvi abitanti delle isole: possibile salire sui mezzi di trasporto con Pass-base

"Salvi", si fa per dire, gli abitanti delle isole: è possibile salire sui mezzi di trasporto con Pass-base fino al 10 febbraio. E' tutt'ora considerata un'eccezione, quindi il nuovo documento parla dei soli motivi di salute e di studio, ma è sicuramente...