20.9 C
Venezia
martedì 21 Settembre 2021

ZONA FILOSOFICA | Crescere, a Mestre

HomesocietàZONA FILOSOFICA | Crescere, a Mestre

MESTRE | 'Zona Filosofica' è una iniziativa originale e unica in Italia, nata da un progetto del prof. Stefano Zampieri, uno dei maggiori esperti italiani di pratica filosofica, autore, tra l’altro, del primo Manuale della consulenza filosofica, (Milano, Ipoc, 2013).
'Zona Filosofica' vuole offrire alla cittadinanza uno spazio per la riflessione personale, per la chiarificazione esistenziale, per la discussione dei valori, ma anche per lo scambio delle idee e per ildialogo personale e collettivo.
Il socio di 'Zona Filosofica' ha un punto di riferimento filosofico per tutte le questioni della vita. A seconda della sue esigenze, qui trova lo spazio adatto:
> Di fronte a disagi e urgenze di carattere personale può servirsi della Consulenza Filosofica cioè una modalità  di colloquio individuale nella quale, accompagnato da un filosofo esperto, procede nel fare chiarezza intorno alla propria visione del mondo e all’orientarsi nella vita, nelle scelte personali, professionali, di studio, nei progetti futuri.
Ma che cos'è esattamente la consulenza filosofica? Pensare meglio per esercitare la nostra libertà , per essere individui liberi in una comunità  consapevole: ecco lo scopo della consulenza filosofica. Perché veramente liberi si diventa con le proprie azioni, con le proprie scelte, attraverso la messa alla prova dei nostri valori. E per agire bene è necessario fare chiarezza nelle nostre idee, metterle in movimento attraverso un dialogo serrato, fatto di domande, di ipotesi, di esplorazioni, di analisi delle nostre contraddizioni, delle nostre debolezze, dei nostri punti di forza.
> Quando invece sente la necessità  di un chiarimento più generale, e il desiderio di scoprire qualcosa di nuovo di sé, della proprie prospettive, delle proprie possibilità , attraverso un lavoro di riflessione dialogica in piccolo gruppo (al massimo 6 persone), centrato sulle immagini piuttosto che su testi, allora ci sono i Percorsi di Figurazione Dialogica, una tecnica di dialogo nuova elaborata e attuata dal prof. Zampieri.
Che cos'è la Figurazione Dialogica? E' un progetto originale che nasce dal lavoro e dalla riflessione del prof. Zampieri, come una particolare e originale modalità  attraverso cui si può realizzare la consulenza filosofica.
Viviamo in un'epoca in cui le immagini sono diventate lo sfondo e il centro della nostra esistenza. Inseguiti per le strade, bombardati attraverso tutti i mezzi di comunicazione, viviamo oramai interamente presi nel flusso caotico delle immagini. Spesso al di là  della nostra consapevolezza. Ecco, la Figurazione Dialogica è il tentativo di fermare questo flusso caotico, e fissare certe immagini accuratamente selezionate e commentate dal filosofo consulente, usandole come punto di partenza per il dialogo filosofico.
Nel Percorso di Figurazione Dialogica, allora, il filosofo propone una strada di riflessione e il piccolo gruppo (massimo 6 persone) si avventura, sotto la sua guida esperta, in territori più o meno inesplorati della propria esistenza.
I suoi strumenti? La Figurazione Dialogica è una modalità  della consulenza filosofica e dunque si serve degli stessi strumenti: un atteggiamento filosofico, il pensiero critico, l'interrogazione, la messa in questione. A tutto ciò si aggiunge lo strumento dell'immagine. Non si lavora, tuttavia, sugli effetti di suggestione, ma sulla straordinaria capacità  delle immagini di suscitare pensiero, di toccare punti profondi della nostra immaginazione che il dialogo filosofico aiuta a discutere razionalmente.
Lo scopo? Lo scopo essenziale è quello di realizzare attraverso il dialogo filosofico una forma di chiarificazione dell'esistenza, che aiuti a orientare le scelte, a costruire dei piani di vita personali, a fissare i propri punti di riferimento, le proprie verità  locali, ciò che serve, cioè, per muoversi in un mondo sempre più complesso senza perdere l'orientamento.
> Quando, infine, si ha soltanto voglia di confrontarsi in un gruppo più allargato, ma sempre tale da mettere tutti in condizione di essere protagonisti e mai solo spettatori, allora ci sono i Dialoghi Filosofici su temi di carattere esistenziale, etico-morale, sociale, antropologico politico ecc. condotti dal prof Zampieri o da altri filosofi pratici esperti.

'Zona Filosofica' ha la forma di una Associazione Culturale. L’iscrizione è aperta a tutti, non sono richiesti particolari titoli di studio né conoscenze, ma solo voglia di dialogare, di mettersi in gioco, di confrontarsi.
Ma quanto costa? Zona Filosofica non è un'azienda e non vende nulla. Zona Filosofica nasce come progetto per un'altra economia, che faccia capo non al profitto, ma all'esercizio di una cittadinanza solidale. Zona Filosofica offre dei servizi alla comunità  dei soci, i quali contribuiscono a sostenere i costi di gestione attraverso la quota associativa annuale (€ 18 per il 2012-2013) e uno specifico contributo per il servizio richiesto. Solo nel caso della consulenza individuale e dei Percorsi di Figurazione Dialogica è previsto un ulteriore il contributo annuale è di € 80 indipendentemente dal numero degli incontri che si riterranno necessari.
Per gli orari, per altre informazioni e per conoscere le attività  di Zona Filosofica si può consultare il sito: http://www.zonafilosofica.it/
Oppure scrivere a info@zonafilosofica.it

Roberto Dal Maschio
[redazione@lavocedivenezia.it]

Riproduzione Vietata
[06/03/2013]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor