Voce del Verbo di oggi: Sembrare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

174

bambino allo specchio

Voce del Verbo:
Sembrare
Prima coniugazione – Tempo presente

Verbo in chiaroscuro confuso fra l’esserci e non esserci. Se sembra, forse non è.
Sembra, quindi potrebbe voler dire sì, potrebbe essere.
Si annida il dubbio, ma Cartesio non ama essere citato. I filosofi che strane creature, ogni volta che parlano è una truffa. Non parlava dei filosofi la canzone di Fabrizio De Andrè? No, parlava dei poeti.
Sembrava lo stesso cantilenare, ma non lo è. Non è mai lo stesso, non è mai uguale: sembra.

Sembra, ma come si permette, quello non ero io.
Sembrava lei, signore, quell’altro.
Guardate che non sono io quello che sembrava.
Però allo specchio sembrava lui.
Sì, però… e lo specchio?
Lo specchio sembrava vero, però era incipriato…

confidenzialmente

Per questo ti sei sbagliato, hai detto che sembravo io.
Ho detto che sembravi lui.
Sì, ma hai detto sembra, voce del verbo sembrare, dà un’occhiata al vocabolario, può essere assomigliare.
Eppure mi pareva.
Guarda che ti sei sbagliato. E se sembri, non vale, non sei titolato.

Andreina Corso

[15/07/2014]

Riproduzione vietata

&#9674 Leggi tutti i verbi del giorno di Andreina Corso

Riproduzione Riservata.

 

4 persone hanno commentato questa notizia

  1. Sembrare è il verbo imperante. Per farti accettare devi essere , molto spesso, quello che non sei. Vai dal chirurgo plastico perchè non devevi essere vecchia, ma giovane. Devi essere cinica, non generosa, perchè altrimenti sei fessa. Devi essere autoritaria, perchè altrimenti ti prendono per debole.

  2. E’ un verbo che non sempre mi piace: sembra ma non è… lascia troppo spazio all’illusione, vorrebbe essere perchè sembra…ambiguità che spesso fa star male. Ma nel quotidiano sovente ci vuole perchè crea aspettative positive.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here