COMMENTA QUESTO FATTO
 

notte stellata cielo di stelle

Voce del verbo di oggi:
Parlare 3 Prima coniugazione – Modo infinito

Esce la parola e si tuffa nel vuoto
a raccoglierla mani e guanti di lana.
Si accoccola silente fra le dita
e attende il sonno che la ripara.
E poi ancora riprende il cammino
viandante del vero, senza posa.
Attinge nel sonno della notte eterna
e ancora si posa fra gli occhi e la mente
si muove e attorciglia il senso del dire.
Sente e si ascolta in un finto guaire
un cinguettio di pane la vuole ingoiare.

andreina corso

[13/06/2014]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

3 persone hanno commentato questa notizia

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here