COMMENTA QUESTO FATTO
 

pennac diario di scuola

Voce del Verbo:
Omaggiare
Prima coniugazione – Modo infinito (?!)

Sì, verbo improbabile, ma subito perdonato perchè colui a cui è dedicato si chiama Daniel Pennac, uno scrittore che già conoscerete e amerete.
Avvincente e straordinario, ha scritto “Diario di scuola” , dove racconta di sé bambino, definito somaro in quella scuola francese dove ha imparato il prezzo della derisione e dell’umiliazione, dove ha vissuto la sensazione di deludere e di sentirsi deluso.

Pennac racconta che deve a due, forse tre insegnanti quel che poi è diventato.
Grazie a quelle e non altre persone ha ristabilito un contatto con la scuola e ritrovato la fiducia perduta.
Una volta adulto, una volta lui stesso diventato professore, eccolo attento e accogliente verso tutti i ragazzi e in particolare nei confronti dei più deboli o dei più ribelli.
E Daniel bambino e insieme adulto, è stato un compagno di strada unico e grande per i suoi allievi.
Un ragazzo che si sente sconfitto, diventa una preda, ci ricorda da quelle pagine magistrali. E a questo punto ci fa capire quanto è possibile fare per aiutare un bambino, un adolescente. Per salvarli dallo sconforto e dalle sue conseguenze.
Quanto e come si può lavorare per il loro futuro, in barba ai voti, agli stereotipi e alle valutazioni sommarie. Certamente tutti gli insegnanti lo hanno letto, “Diario di scuola”.
Chi non l’avesse ancora letto, corra in biblioteca. O in libreria.
L’orizzonte offre colori stemperati e appaganti.

Andreina Corso

22/09/2014

Riproduzione vietata

&#9674 Leggi tutti i verbi del giorno di Andreina Corso

Riproduzione Riservata.

 

2 persone hanno commentato questa notizia

  1. Ho letto il librio qualche anno fa e l’ho trovato molto interessante e commovente. Ogni tanto lo rileggo perchè insegna tante cose, come la pazienza e il coraggio di fare scelte anche impopolari.
    Parla dei suoi studenti con tanta responsabilità e amore.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here