29.8 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Voce del Verbo di oggi: Liberare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

HomeVoce del Verbo di Andreina CorsoVoce del Verbo di oggi: Liberare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

carcere amnistia indulto

Voce del Verbo:
Liberare
Prima Coniugazione – Modo infinito

Quanto sei caro, verbo senza sbarre, simbolo e auspicio di verità e giustizia.
Dotato di fede incrollabile, toccato da innata dedizione al coraggio, Liberare è un verbo che non sta alla finestra a guardare.
Si muove con volontà pensata e scelta con la forza del battito del cuore, eppur esile è il suo tocco di vento che spinge lontano.

Dialogo
“Qual è il tuo nome?”
“Libertà”
“Non è un nome, è… una luce!”
“Il prigioniero mi conosce, non importa il nome”.
“Ma come fai a salvarlo?”
“Non ce la faccio a salvarlo, però gli parlo di libertà”
“E cosa gli dici?”
“Gli racconto di quell’altro che in lui ascolta le mie parole”
“Quell’altro chi?”
“Quello che ognuno di noi ha dentro di sé e qualche volta non conosce”.
”Anche per te è così?”
“Sì prima di sentirmi chiamare Libertà, confesso che un lungo sonno mi aveva assopito”
“E poi?”
“Poi il risveglio. E il mio battesimo”.

02/09/2014

Riproduzione vietata

&#9674 Leggi tutti i verbi del giorno di Andreina Corso

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

4 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Mi affascina questo verbo, liberare, è come toglierisi un paio di scarpe strette, che bello lliberarsi di qualcosa che ci fa male, che ci opprime. Liberarsi dalle preoccupazioni? E come? Magari fosse semplice.

  2. Liberare, è ancora possibile dove tutto è legato dalle difficoltà della vita che tutti i giorni ci presenta il conto…

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.