5.9 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Voce del Verbo di oggi: Lasciare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

HomeVoce del Verbo di Andreina CorsoVoce del Verbo di oggi: Lasciare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso
la notizia dopo la pubblicità

lascia parte con la valigia

Voce del verbo di oggi:
Lasciare
Prima coniugazione – Modo infinito

Lasciare, rinunciare, dubitante sinonimo di abbandonare.
Lasciare quando il tempo del no diventa frontiera e i passi cambiano direzione.
Lasciare, lasciarsi andar via. Lasciare nostro malgrado la casa fin qui abitata, lasciare in mano sconosciuta le chiavi di casa.
Lasciare il lavoro che in realtà ci ha lasciati, consegnandoci il vuoto che attanaglia il domani.
Il tempo traccia inesorabile il suo percorso. Anche quando lasciamo.

Lasciare, permettere ad altre storie, ad altri pensieri di far parte della nostra vita.
Lasciare la porta aperta. L’alba che rinfranca e diluisce la notte dà il buongiorno all’uomo e alla natura. Sa che nel paniere di ogni esistenza ci sono le cose e gli affetti lasciati e conosce la rivolta e gli affanni dell’abbandono. E poi i sogni, lasciamoli impressi nell’abitacolo della mente che sa accoglierli e imbarcarli sulla nave di Odisseo, nel suo viaggio di ritorno verso l’isola, la casa, gli affetti che aveva lasciato. Nessun naufragio, nessuna magia, impediranno al viaggiante di raggiungere la meta. Di toccare terra dopo aver lasciato la nave, con gli occhi ancora intinti nell’azzurro del mare.

Andreina Corso

[23/06/2014]

Riproduzione vietata

&#9674 Leggi tutti i verbi del giorno di Andreina Corso

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

5 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Ho pensato a lungo a questo verbo di Andreina e mi sono ricordato che quando ho lasciato il lavoro e sono andato in pensione. Tutti mi dicevano, sei contento? e io non sapevo come rispondere perchè lasciare è difficile e non sai cosa dire

  2. Alla sera prima di addormentarmi, penso alla declinazione del verbo che il mattino successivo Andreina ci donerà. Tutta la nostra vita è intrecciata di desinenze are, grazie Andreina, non ti fermare!!!

  3. Lasciare è anche lasciarsi irretire, lasciarsi sedutre da parole poetiche come queste che, ogni giorno, ci fanno riflettere aprendo un piccolo spiraglio di anima nella giornata lavorativa che ci attende! Grazie!

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Se un lavoratore ha l’Indennità di Disoccupazione e al tempo stesso lavora «in nero» cosa accade?

Al lavoratore che ha reso all'INPS o al Centro per l'Impiego la dichiarazione dello stato di disoccupazione può essere contestato il reato di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico (art. 483 c.p.) che prevede la sanzione della reclusione fino a due anni.

Santa Margherita (Venezia) e degrado: i residenti reagiscono

Degrado notturno in Campo santa Margherita: i residenti reagiscono. La pandemia l’aveva rimossa quella sgradevolezza di sapere e vedere un campo vivo, abitato dai residenti, amato per la sua solarità conviviale, trasformarsi nella notte in un deposito di rifiuti, di bottiglie e...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

La manifestazione di Venezia contro il vaccino: siringhe come carri armati

La difesa ferrea delle proprie convinzioni, ha scatenato gli oltre mille manifestanti contrari al vaccino e alla certificazione verde e li ha trasformati in oratori e attori impegnati a interpretare un copione pieno di riferimenti storici e di accenti letterari e...

Il nostro giornale festeggia: oltre 10 milioni di pagine viste

"La Voce di Venezia" a luglio 2014 ha incredibilmente abbattuto il muro delle 10 milioni di pagine viste. Era ormai qualche anno fa: un pugno di ragazzi (in parte di Venezia) usciti dal corso di laurea di "Scienze della Comunicazione"...

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...

Carabinieri chiudono noto bar-ristorante di Venezia

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, al termine di accertamenti eseguiti con l’ausilio della Compagnia Carabinieri di Venezia, di tecnici dell’Ufficio Salvaguardia del Provveditorato Provinciale alle Opere Pubbliche per il Veneto e della Polizia Locale, hanno posto sotto sequestro...

Venezia, come si aggirano i divieti. Anziani che fingono stretching, passeggiate di coppia, di gruppo, ecc

Un normale pomeriggio veneziano primaverile, come se il coronavirus non esistesse. È questa la situazione di venerdì 10 aprile incontrata scendendo a piedi da Sant'Elena dove il parco è ancora quasi normalmente frequentato anche da bimbi con genitori. In via Garibaldi,...

Pensioni: cosa vuol dire Quota 102

Pensioni: sembra segnata la strada, e va verso Quota 102. Ma che cos'è "Quota 102" che va a interessare una platea di 50mila persone in 2 anni? Quota 102 (che arriverebbe al posto di Quota 100 che si esaurisce il 31 dicembre) dall'anno...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...