Voce del Verbo di oggi: Graffiare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

ultima modifica: 14/09/2014 ore 04:43

107

graffiti murales

Voce del Verbo:
Graffiare
Prima Coniugazione – Modo infinito

Unghie appuntite, taglierini in vista?
Graffiare, incitare, provocare, pronunciare parole aspre e corrosive.
Graffiare i muri delle città che diventano graffiti e aprono le porte a nuovi mondi, dentro i mattoni e oltre le case.
Un graffio talvolta rovina una tela, un quadro perde valore a causa di quel taglio che l’occhio nudo quasi non vede.
Graffio, incisione, segno permanente del cambiamento, della fatalità, della disattenzione. E della rabbia.

I gatti tirano fuori le unghie quando si sentono minacciati, un graffio sulle lenti dei nostri occhiali modifica il nostro modo di vedere. Non sempre in negativo.
Qualche volta inventa e la novità non ci dispiace.
E’ pur sempre graffio, voce del verbo graffiare, ma non sanguina, non gli serve il cerotto.
Si cicatrizza all’aria aperta, senza rumore.

Andreina Corso

13/09/2014

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Carnevale di Venezia 2020
➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here