29.8 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Voce del Verbo di oggi: Evitare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

HomeVoce del Verbo di Andreina CorsoVoce del Verbo di oggi: Evitare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

proteste scontri kiev guerra civile rivolte

Voce del Verbo:
Evitare
Prima Coniugazione – Modo infinito

Evitare non tanto nel senso di sfuggire.
Evitare, fare in modo che non accada di farsi influenzare dai pregiudizi e dall’insulsa ovvietà degli stereotipi e dei luoghi comuni.
Evitare di usare male le parole, almeno quando ci si interroga sugli orrori dei conflitti..
In quello arabo – israeliano si sente dire e si legge di ebrei contro musulmani, o il contrario.

Sarebbe utile non evitare di mettere in luce che sono i governi a volere e fare la guerra, non i popoli..
Sì sono i governi ad armare gli uomini, perché il cittadino di ogni dove, indipendentemente dalla religione che professa, ama vivere in pace nella speranza di poter veder crescere i suoi figli.
Invece deve subire le conseguenze drammatiche di situazioni irrisolte a causa di uomini al potere incapaci di raggiungere compromessi di pace.
Invoca il cessate il fuoco, ma sa che non sarà ascoltato.
Sono tante in queste giornate le parole che raccomandano di pensare alle popolazioni, senza distinzioni religiose, ma tenendo conto dell’umano essere o dell’essere umano che vale tanto di più delle ragioni dell’odio.
E queste parole contrastano quelle “altre” che condannano a priori in quanto ebrei, in quanto islamici, in quanto cristiani… in quanto “altro” da sé.

Andreina Corso

[30/07/2014]

Riproduzione vietata

&#9674 Leggi tutti i verbi del giorno di Andreina Corso

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

2 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. una volta mi sono accorta che un’amica mi aveva evitata, ha finto di non conoscermi, è stato brutto però mi ha insegnato a capire di non comportarmi mai così

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.