COMMENTA QUESTO FATTO
 

campo grano trattori

Voce del Verbo:
Coltivare
Prima coniugazione – Modo infinito

Coltivare, solo a pensarti si aprono distese di campi di grano, là dove le spighe raccontano il lavoro delle mani dell’uomo. Il sole, l’acqua e la luce impegnano i toni del giallo e del verde e tutto sembra sazio di bellezza e di candore. E’ lì che abiti, uomo?
Coltivare un piccolo orto, scoprire giorno dopo giorno il nascere delle foglie e le forme dei fiori, con i loro colori stupiti nell’incontrarti. E’ lì che dimori, uomo?
Coltivare una passione, un talento, accompagnarli con dedizione e fedeltà ad un impegno meraviglioso che coinvolge il corpo e la mente, che dà spazio all’impulso che nutre la tua verità.

Coltivare un piccolo e semplice sogno di giustizia: anche per te.
Coltivare il gusto di osservare, di scoprire giorno dopo giorno il perché della trasformazione della luce.
Coltivare la bellezza del tramonto e confondersi con le sfumature del rosso che lentamente accompagnano alla sera. Nel blu incontrerai ali di gabbiani viola: ti riconosceranno, sanno che quel guardare è il tuo. E’ lì il tuo rifugio?
Coltivare il pensiero e il pazientare. E con la schiena piegata apprestarsi al tempo del raccolto.

Andreina Corso

[13/07/2014]

Riproduzione vietata

&#9674 Leggi tutti i verbi del giorno di Andreina Corso

Riproduzione Riservata.

 

3 persone hanno commentato questa notizia

  1. Io con i miei figli ho imparato quanto sia importante insegnargli a coltivare anche un semplice seme di fagiolo…chi non l’ha mai fatto???
    E’ bellissimo vedere quanta soddisfazione trova un bimbo a vedere che il suo seme sta crescendo grazie alle sue cure…

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here