Voce del Verbo di oggi: Camminare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

314

ragazza che cammina sulla spiaggia

Voce del Verbo:
Camminare
Prima coniugazione – Modo infinito

Camminare, percorrere una strada all’andata e al ritorno. Camminare, verbo dotato di gambe, andare, a volte a piedi nudi, a volte con un paio di scarpe addosso.
Camminare perché poi c’è la sosta, e intraprendere un viaggio, andare per dimenticare, per ricordare, per fuggire e per ritrovare.
Per scoprire e per scoprirsi.
Camminare attratti dalla nostalgia che intinge dal verbo volare.
E camminare per esistere.
Ora mi faccio viandante e se vi piace potete seguirmi: andremo “oltre” dove l’aria è più pura.

Cammina cammina cammina… i viandanti han percorso una strada in salita e hanno raggiunto il bosco. Ad accoglierli un piccolo e gaio torrente con parole d’acqua che chiedono il perché di quel viaggio. “Cercavamo una meta, una dimora che contenesse i desideri, le speranze, che alleviasse la paura. E ora ti guardiamo ammirati mentre scavalchi sassi spumeggianti e insieme alla terra ti nutri di fili d’erba e papaveri rossi. Cammini sicuro sul tuo solco, piccolo torrente e il tuo cammino si congiunge con la strada del nostro ritorno”.

Andreina Corso

[07/07/2014]

Riproduzione vietata

&#9674 Leggi tutti i verbi del giorno di Andreina Corso

Riproduzione Riservata.

 

2 persone hanno commentato questa notizia

  1. Per camminare ci vuole uno scopo, una gita, una passeggiata. A me piace camminare piano e guardare le cose intorno a me.
    Non si cammina per pigrizia e perchè con internet si vede tutto stando seduti. però passeggiare è bello, in compagnia con gli amici.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here