29.8 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Voce del Verbo di oggi: Addomesticare. Prima coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

HomeVoce del Verbo di Andreina Corso Voce del Verbo di oggi: Addomesticare. Prima coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

il piccolo principe Antoine de Exupéry

Voce del verbo di oggi:
Addomesticare Prima coniugazione – Modo infinito

Cosa significa addomesticare, chiese Il Piccolo Principe alla volpe. “Addomesticare significa creare dei legami”. Antoine de Exupéry, padre di questo libro che ogni bambino ricorda e ogni adulto rimpiange, aiuta il nostro verbo odierno a rivelarsi. Un uomo, avrebbe risposto che addomesticare è ammaestrare, addestrare e persino domare. La volpe con il suo manto rosso spiega, voce del verbo spiegare, che il rosso del suo mantello sarà per il suo piccolo amico l’unico rosso amato fra tante volpi uguali, perché sono i legami che si riconoscono fra loro.

Il nostro addomesticare, non riguarda un cavallo, un cane, fin una tigre, ma appartiene al senso di dimora, di nucleo familiare, domestico, appunto. Significa accorgersi l’un l’altro di chi siamo, del nostro segreto punto d’incontro che diventa casa di quel legame. E allora addestrare, domare, verbi enigmatici in are, non li scomodiamo, li lasciamo riposare. Anche questa volta in are.

Andreina Corso

[05/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

7 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Io adoro il Piccolo Principe che considero un grande capolavoro …
    proprio quando il piccolo principe chiede alla volpe:-” che cosa vuol dire addomesticare””?
    – ” E’ una cosa da molto dimenticata. Vuol dire creare dei legami…”
    …….
    …….
    -Ma se tu mi addomestichi , noi avremo bisogno l’uno dell’altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo”.
    “Comincio a capire…c’è un fiore…credo che mi abbia addomesticato…”

  2. Pensando alla volpe che vuole essere addomesticata dal piccolo principe e proprio attraverso questa richiesta dona un significato profondo al verbo scelto oggi da Andreina, mi viene spontanea una riflessione: perché non imparare ad addomesticare prima di tutto noi stessi? Certo ci vuole una pazienza infinita (lo dice anche la volpe)! Ma se riuscissimo ad accettare tutto ciò che di noi non comprendiamo, forse certi sentimenti potrebbero cambiare trasformando i nostri conflitti in legami e quindi diventerebbe meno difficile addomesticare anche gli altri.

  3. Il piccolo principe….che esempio di amore…..di semplicità complessa e profonda…..
    Addomesticare un cane…..un cavallo….con l’unico modo utile ed efficace….facendo trasformare l’addomesticare in educare…educare i nostri amici animali….
    educare i nostri figli….

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.