giovedì 27 Gennaio 2022
4.2 C
Venezia

VILLA SALUS | CHIUDE CENTRO NASCITE, NIENTE PIU' PARTI

HomeVenezia cittàVILLA SALUS | CHIUDE CENTRO NASCITE, NIENTE PIU' PARTI

MESTRE | A Villa Salus non nasceranno più bambini. Il punto nascite si trasferirà  all’ospedale dell’Angelo a causa di direttive nazionali e in relazione al fatto che nel corso del 2012 il numero di parti è sceso di circa il 10% passando dal 830 a 740. In difesa del reparto che negli ultimi anni ha visto la nascita di migliaia di bimbi mestrini si mobilita la Uil provinciale che si appella alla politica soprattutto per tutelare i lavoratori della clinica di via Terraglio.
«La notizia era nell'aria da mesi e, in tutta franchezza, non crediamo sia uno scoop giornalistico degno di nota: non ci vuole molto per intuire che non sarà  più economicamente sostenibile sostenere 2 punti nascite che distano 500 mt in linea d'aria tra di loro ed era logico che il “sacrificato” sarebbe stato quello della struttura di Villa Salus – commenta Francesco Menegazzi, segretario provinciale della Uil Fpl – Le contraddittorie notizie di questi mesi hanno però determinato un disorientamento delle neo-mamme che, proprio per l'incertezza del futuro sul mantenimento o meno della struttura, hanno deciso per tempo di fare altre scelte e di avviare il percorso di avvicinamento al parto in altri ospedali che possano garantirle meglio. È questo il motivo per il quale il numero dei parti si è nettamente ridotto nel corso del 2012, a nostro avviso sempre utilizzando la solita vecchia strategia: mettere un servizio nelle condizioni di non lavorare per giustificarne la sua chiusura, o meglio rottamazione. È solo questa è la spiegazione del numero inferiore di parti avvenuti nel 2012 che saranno logicamente ridotti nel 2013».

Per Menegazzi va anche sottolineata la condizione di estrema precarietà  che sta vivendo il personale dell'ostetricia e della neonatologia, che sta continuando a lavorare in condizioni di provvisorietà  e incertezza da troppo tempo, ma pur sempre con puntualità  e professionalità . «Ci piacerebbe che il messaggio che passasse alla cittadinanza fosse che, nel prossimo futuro, Mestre sarà  dotata di un gran punto nascite presso l'Ospedale all'Angelo che opererà  con la competenza e professionalità  anche dell'ex-personale di Villa Salus. Ai nostri politici chiediamo che vengano finalmente tirate fuori dai cassetti dove giacciono le famose schede regionali ospedaliere e territoriali, per rendere chiaro ai Cittadini il futuro della sanità  nel nostro territorio, ma dando anche garanzie a Lavoratori che rappresentiamo».

Raffaele Rosa
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[09/04/2013]
(foto di repertorio)


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...

Le sirene esistono? Ecco un video reale di pescatori per farvi riflettere e decidere (video non manipolato)

Le sirene sono personaggi leggendari che hanno sempre accompagnato la mitologia di tutte le culture. In tempi moderni la questione si è ulteriormente arricchita grazie all'avvento di telecamere più economiche, così sono cominciati a circolare sedicenti video che le riprendevano. Le sirene...

“Alle vetrerie di Murano 3 milioni, anche ai furbetti, quelli che evadono milioni di euro”. Lettere

In riferimento all'articolo: "Fornaci di Murano ‘salvate’ dalla Regione". Lettere al giornale. Io penso che: …ma come, le vetrerie di Murano vengono finanziate con tre milioni di euro, dopo che più di qualcuna, da quanto leggo su quotidiani locali,   è stata “pizzicata” ad...

Ecco cosa si prova ad andar via dalla Venezia in cui si è nati. “Le lacrime durante il trasloco”. Lettere

In risposta alla lettera: “Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai veneziani di adesso”. Di G.A. & D. Pugiotto La marsaria Quela matina del febraro sesantaoto Xe ga Liga la barca del Mario in fondamenta, e col careto del osto, che spussa de...

Salvi abitanti delle isole: possibile salire sui mezzi di trasporto con Pass-base

"Salvi", si fa per dire, gli abitanti delle isole: è possibile salire sui mezzi di trasporto con Pass-base fino al 10 febbraio. E' tutt'ora considerata un'eccezione, quindi il nuovo documento parla dei soli motivi di salute e di studio, ma è sicuramente...

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

Venezia conserva l’ultimo “Mussin”, l’imbarcazione settecentesca che apriva la Regata Storica

Venezia: nascosta in uno squero, al sicuro, coperta da un telo che la protegge dalle intemperie e dal passare del tempo. Sola, con se stessa, memore degli splendori del suo passato e lontana dagli sguardi indiscreti di chi potrebbe restare deluso...

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

Venezia. Match tra turiste ubriache per la pantegana. Vince l’animalista per ko tecnico alla 1a ripresa

Il video riporta una scena che si è svolta questa notte a Venezia, nello spiazzo dietro Rialto, di fronte al Fontego. Due ragazze, pare inglesi, sono al culmine di una bella serata, a quanto pare anche ben "allegre". Improvvisamente nasce una discordia....

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...