5.7 C
Venezia
giovedì 09 Dicembre 2021

Venezia nella nebbia, Actv nel caos

HomeNotizie Venezia e MestreVenezia nella nebbia, Actv nel caos
la notizia dopo la pubblicità

venezia con la nebbia

Per Actv non c’è un momento di pace. Anche ieri complice la nebbia che aveva avvolto la città di Venezia i disagi si sono fatti sentire.

Il diretto Lido-Piazzale Roma è stato annullato, come previsto dal piano nebbia, ma i pendolari, schiacciati in mezzi strapieni, non ci stanno, anche perché qualcuno è dovuto rimare a terra.

A questo si sono aggiunti i problemi con i ferry boat per il Lido e le motivazioni sono presto spiegate. Con la nebbia i piloti non si fidano a portare il ferry ‘Lido di Venezia’, perché non ci sono le condizioni di navigazione sicura nell’invisibilità di una laguna trafficata. In più il ‘Lido’, che si era fermato a San Nicolò, è stato mandato nuovamente in cantiere per un’altra avaria al motore, ritornando a solcare i mari solamente verso sera, alle 18.45, con un ritardo di 25 minuti.

Ieri inoltre, si è rischiata una collisione proprio tra un ferry e un motopontone. Il mezzo Actv aveva da poco lasciato il Lido quando ha incrociato l’altra imbarcazione che procedeva in senso opposto. La visibilità era minima, sempre a causa nebbia, e i due mezzi si sono trovati vicinissimi ed è stata la prontezza del capitano del ferry a salvare da una collisione.

Ma se questi problemi sono da imputare ad un agente atmosferico, diverse rimangono le proteste dei pendolari per altri motivi. Sempre ieri, infatti, molte sono le persone rimaste a terra a Piazzale Roma dopo il passaggio dell’ 1 bis, motoscafo troppo piccolo per poter contenere la folla delle 8.40.

Le cose soprattutto diventano complicate quando le persone sono costrette a dover prendere i mezzi, per motivi di salute o altro, e si ritrovano in vaporetti Actv strapieni e che li lasciano a terra e per molti, ormai, salire su un battello sta diventando un’odissea.
Redazione

[24/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...

Identificata baby gang che terrorizza Venezia e Mestre. Brugnaro: “Abbiamo 27 nomi”

Il sindaco di Venezia conferma quanto era nei dubbi e nei timori della gente comune: sono tanti e due-tre, verosimilmente i "capi", sono molto, molto pericolosi. "Sappiamo chi sono. Abbiamo 27 nomi. Due o tre sono particolarmente pericolosi. Mi auguro che qualcuno...

Venezia conserva l’ultimo “Mussin”, l’imbarcazione settecentesca che apriva la Regata Storica

Venezia: nascosta in uno squero, al sicuro, coperta da un telo che la protegge dalle intemperie e dal passare del tempo. Sola, con se stessa, memore degli splendori del suo passato e lontana dagli sguardi indiscreti di chi potrebbe restare deluso...

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

La Venezia Scomparsa: Molin e il Ponte dei Giocattoli. I ricordi, la chiusura: incontro con Federico, l’ultimo gestore, 12 anni dopo

Il negozio Molin, conosciuto da tutti i veneziani tanto da aver ribattezzato “il Ponte dei Giocattoli”, non rappresentava per me un semplice, piacevole prolungamento del percorso mattutino, ma un vero e proprio luogo dei sogni a due soli passi da casa. La...

Venezia affollata: altri 50mila. Ancora trasporti in difficoltà

"Mamma ma Venezia è sempre così affollata...?". La mamma cerca una risposta che abbia una logica, ma la risposta la possiamo dare noi: "Sì tesoro, praticamente sempre e peggiora di sabato e domenica". La scena viene colta andando verso i Gesuiti tra...

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

Rapina in villa sul Terraglio pistole in pugno, minacciata bambina

Rapina odiosa a Mogliano, domenica sera. Sono circa le 19 e 30, quando quattro malviventi con passamontagna in faccia, irrompono nella villa sul Terraglio con le pistole in mano. Immobilizzano il proprietario, il petroliere Giancarlo Miotto di 79 anni, la moglie, e non...

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando sulle sue gambe ma dopo poche ore è spirata. F.C., signora di 52 anni residente a Lido, mercoledì...