venerdì 28 Gennaio 2022
5.6 C
Venezia

VENDITORI ABUSIVI | Nel blitz della polizia presa anche la 'primula rossa' del commercio ambulante

HomeVenezia cittàVENDITORI ABUSIVI | Nel blitz della polizia presa anche la 'primula rossa' del commercio ambulante

NOTIZIE VENEZIA | Nella tarda serata di sabato sono state definitivamente ultimate le procedure di identificazione a carico di tutti i venditori abusivi, fermati nell’area del Ponte degli Scalzi, nel blitz che la Polizia di Stato ha effettuato nella giornata precedente. Tra loro vi erano complessivamente 14 senegalesi di cui 6 sprovvisti di documenti, 7 cittadini del bangladesh, di cui 5 privi di documenti, un marocchino,che si aggiungono agli altri sei senegalesi su cui erano già  in corso approfonditi accertamenti. 8 sono state complessivamente le espulsioni disposte a carico di 4 senegalesi e 4 nativi del bangladesh.

Consistenti anche i sequestri di merce effettuata nella circostanza: sono stati sottoposti a sequestro penale 50 prodotti, che riproponevano con accuratezza, borse, occhiali e cinture chiaramente riconducibili a note “griffe” internazionali. 300 sono stati invece gli articoli commerciali destinati alla vendita, egualmente recuperati dagli agenti, tra questi: treppiedi per macchine fotografiche, palline antistress e varie cinture. 21 le sanzioni amministrative elevate per violazione della normativa regionale sull’esercizio del commercio.

Nel corso delle attente procedure di identificazione, poste in atto dagli agenti della Questura, è emerso che uno dei senegalesi fermati risultava destinatario di un ordine di carcerazione emesso, dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Firenze, ancora in data 4 febbraio 2011, a seguito di false dichiarazioni sulla propria identità  che l’uomo aveva fornito agli agenti durante diversi controlli. il senegalese nel corso di questi anni era diventato una vera e propria primula rossa del commercio ambulante tanto che tracce della sua presenza erano state rilevate in diverse città  d’arte italiane e lo stesso era stato più volte denunciato per reati connessi alla vendita ambulante: tra cui ripetute ricettazioni e false dichiarazioni a pubblico ufficiale.

Al termine degli accertamenti di rito l’uomo è stato condotto nella locale casa detentiva ove dovrà  espiare 5 mesi. Nei confronti delle altre persone identificate, pur formalmente regolari sul territorio nazionale, sono comunque in corso approfonditi accertamenti di natura amministrativa che saranno condotti anche nei giorni a venire.


[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[29/04/2013]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo. E' NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO , per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023...

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...

“Lido: ragazzi ubriachi di notte ovunque. Uno saltava sul tetto di un’auto. Ci si preoccupa solo di far arrivare turisti…”. La lettera

Lido, in una laterale del Lungomare all'altezza della zona A, ore 2.00 del lunedì notte. Ormai col caldo si dorme con le finestre aperte, anzi in realtà non si dorme molto perché dalla strada arrivano voci, urli e schiamazzi, non c'è...

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali i rimedi? L’importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali sono i rimedi? L'importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...

Scavi nella laguna di Venezia: le posizioni contrapposte

Scavi nella laguna di Venezia: posizioni contrapposte fra Ambientalisti e Corila. Ma alla fine della diatriba l’ultima parola l’avrà il VAS (valutazione d’impatto ambientale) che sugli scavi in laguna ha già espresso e motivato il suo giudizio negativo che collima e...

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

Quando la città è troppo affollata di visitatori: “Venezia la si vuole piena di turisti”. Lettere

In risposta alla lettera: "A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani". Venezia la si vuole piena di turisti !!! Questo e’ il business. Dai ragazzi, guardatevi negli occhi. Io a Venezia ci vivo da non Veneziano: le...

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.