martedì 18 Gennaio 2022
12.3 C
Venezia

VENDITORI ABUSIVI: MULTE PER 3 MILIONI, INCASSATI 0

HomeVenezia cittàVENDITORI ABUSIVI: MULTE PER 3 MILIONI, INCASSATI 0

NOTIZIE VENEZIA | Abusivi e merce contraffatta, qualcosa si muove. I segnali di risveglio contro l’invasione della città  dagli ambulanti irregolari arriva dal Progetto anticontraffazione e servizi antiabusivismo, cofinanziato da Anci (Associazione nazionale Comuni italiani) e Comune di Venezia.
Promuovere la cultura della legalità , intensificare le attività  di prevenzione e contrasto, soprattutto nelle ore serali e nei giorni festivi, potenziare l'attività  investigativa per individuare i luoghi di deposito e di smistamento delle merci contraffatte o prive di etichettatura e contrastarne l’eventuale ricostituzione questo il senso dell’iniziativa che conta di dare una rispostaal dilagare della merce contraffatta in città .

La parte del progetto legata alla comunicazione è curata dall'Assessorato al Commercio – Servizio Tutela del consumatore e Qualità  urbana e prevede una campagna di sensibilizzazione per rendere i cittadini ed i turisti consapevoli che l'acquisto di prodotti contraffatti o venduti illegalmente costituisce non solo un reato ma un reale rischio per la salute.

«L' intensificazione delle attività  di contrasto ai venditori abusivi prevista dal progetto – ha ricordato il comandante della Municipale Luciano Marini – è iniziata nella serata di venerdì 19 aprile ed ha portato, in soli 3 giorni, al sequestro di oltre 7 mila pezzi, tra dardi luminosi, palline antistress, fiori, ombrelli e impermeabili, borse contraffatte, lucchetti. Ben 22 sono stati i chilogrammi di grano e riso per piccioni sequestrati nell'area Marciana; 94 i venditori identificati, sanzionati o denunciati per vendita ambulante abusiva, o privati della merce. Nel corso delle operazioni sono stati inoltre sanzionati 40 mendicanti di nazionalità  romena e 3 artisti di strada. Il costo totale del progetto è di 100mila euro, coperti dall'80% dal finanziamento dell'Anci».

“L'impegno dell'Amministrazione comunale nel contrastare i fenomeni della contraffazione e del commercio abusivo – ha concluso il direttore generale del Comune Marco Agostini – è costante e attivo da molto tempo, ma i risultati non sono sempre proporzionati all'impegno profuso. Mentre negli altri settori riusciamo ad incassare il 90-95% delle sanzioni erogate, in questo settore abbiamo comminato sanzioni per circa 3 milioni di euro ma non abbiamo potuto incassare nulla. O si hanno strumenti efficaci oppure è come cercare di svuotare il mare con un cucchiaino. E da questo punto di vista il progetto presentato oggi è particolarmente significativo, perché, attraverso il coinvolgimento del Ministero dello Sviluppo economico, ci auguriamo di aumentare l'efficacia degli strumenti di contrasto in nostro possesso».

Lucio Saro
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[24/04/2013]


(foto: Enzo Pedrocco)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

Venezia conserva l’ultimo “Mussin”, l’imbarcazione settecentesca che apriva la Regata Storica

Venezia: nascosta in uno squero, al sicuro, coperta da un telo che la protegge dalle intemperie e dal passare del tempo. Sola, con se stessa, memore degli splendori del suo passato e lontana dagli sguardi indiscreti di chi potrebbe restare deluso...

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...

No Vax passano alle minacce: lettera con proiettile a dottoressa di Padova

No Vax passano alle minacce: l'immunologa Viola a Padova finisce sotto scorta a causa di una lettera con proiettile. C'è grande riserbo dagli inquirenti ma si è saputo che la lettera di minacce No vax conteneva un proiettile ed è stata...

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

Venezia, come si aggirano i divieti. Anziani che fingono stretching, passeggiate di coppia, di gruppo, ecc

Un normale pomeriggio veneziano primaverile, come se il coronavirus non esistesse. È questa la situazione di venerdì 10 aprile incontrata scendendo a piedi da Sant'Elena dove il parco è ancora quasi normalmente frequentato anche da bimbi con genitori. In via Garibaldi,...

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

19enne di Pianiga trovato morto a Padova. La disperazione della famiglia. Di Andreina Corso

Un ragazzo muore a 19 anni a Padova, all’interno di un capannone abbandonato poco distante dal Parco delle Mura, frequentato da chi si trova a vivere in strada, a cercare riparo e rifugio per la notte che sembra coprire con una...

Ponte della Costituzione scivoloso, altri lavori. Amore-odio dei veneziani per il Ponte di Calatrava

Ancora guai per il Ponte della Costituzione progettato dall’architetto Santiago Calatrava, che tanto ha fatto discutere i cittadini veneziani, che hanno prima incontrato e poi vissuto gli effetti di un’opera che è costata 11 milioni di euro. Il Ponte era entrato nell’immaginario...