venerdì 28 Gennaio 2022
5.6 C
Venezia

VELENI ARBITRI: BONOLIS, MILAN, INTER, MORATTI, GALLIANI | Tutti dentro per la rincorsa Champions

HomeCalcioVELENI ARBITRI: BONOLIS, MILAN, INTER, MORATTI, GALLIANI | Tutti dentro per la rincorsa Champions

L'atmosfera non accenna a ridimensionarsi: la crisi innescata dai fatti di Firenze e dalle dichiarazioni di Moratti non scema. Adriano Galliani ha ancora negli occhi la rissa nella tribuna autorità  di Firenze, ed è già  ora di nuove baruffe sul tema: arbitri e arbitraggi.
L'intervista di Paolo Bonolis a Inter Channel, prontamente ripresa dal sito ufficiale dell' Inter (come vi riportiamo in altra parte del giornale), parla di una «sceneggiatura scritta» per portare il Milan in Champions League e questo ha provocatola reazione di via Turati.
Tra l'altro, l'atmosfera al Milan è ancora invelenita per la direzione di gara di Tagliavento contro la Fiorentina.
Ci si chiede, visto che si parla dello stesso arbitro del gol non visto di Muntari, se è solo sfortuna che nelle gare decisive della stagione venga designato lo stesso fischietto.

Così, dopo l'ormai famosa intervista di Paolo Bonolis, è arrivata la pronta e secca replica del Milan in tema di torti arbitrali: «le dichiarazioni, oltre che prive di qualsiasi fondamento, appaiono di eccezionale gravità ».
Al Milan sono convinti che l'ispiratore del mal di pancia di Bonolis sia il presidente dell' Inter, Massimo Moratti, come lascia intendere senza giri di parole Mauro Suma, direttore di Milan Channel: «Moratti è il ventriloquo di Bonolis. Inoltre, essendo pubblicata sul sito ufficiale dell'Inter, quella tesi ha un paternità  riconducibile al massimo dirigente del club e questo è molto grave».

Ma anche al Milan i nervi restano tesi: ieri la squadra rossonera ha smentito la lite fra Galliani e un bambino in tribuna. Va registrato però che Luciano Pedini, ex presidente della Neutro Roberts Basket di Firenze, sulla lite con il ragazzino delle giovanili viola, ha dichiarato: «Il bimbo aveva una foto che lo ha fatto arrabbiare».
Il tutto mentre Silvio Berlusconi, domenica davanti alla tv, era di umore nero a fine partita, furibondo per l'atteggiamento remissivo della squadra nel secondo tempo. Lui, che da sempre sostiene la necessità  di nascondere la palla agli avversari nel finale di partita e di gestire meglio gli ultimi minuti degli incontri, non si è proprio divertito. Anzi ha avuto l'impressione che la squadra avesse smesso di giocare a inizio ripresa.
Questo il quadro sullo sfondo di questo rabbioso film intitolato 'Rincorsa Champions', con protagonisti arbitri, Galliani, Moratti, Bonolis, Milan, Inter e altri in ordine sparso.

Roberto Dal Maschio
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[09/04/2013]
(foto di repertorio)


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

Venezia salva la motonave “Concordia”, non sarà smantellata

A Venezia nuova vita per la motonave Concordia. Il Consiglio di Amministrazione di Actv S.p.A. ha deliberato di non procedere alla demolizione della motonave Concordia, ormai fuori servizio dalla fine del 2010 ed attualmente classificata come "galleggiante". La decisione è stata presa a...

Cognato circuisce ragazzina di 12 anni con regali e ne approfitta sessualmente, Tribunale di Venezia: niente patteggiamento

Ha abusato sessualmente di una ragazzina di 12 anni. Il responsabile è il cognato che di anni ne aveva ben più di trenta. Ne ha abusato ripetutamente ammaliandola con regali e regalini per confonderla. Finché la scuola si è accorta che...

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...

Da lunedì niente mezzi senza Super green pass: la rabbia dei residenti delle isole

Cattive nuove per gli abitanti nelle isole della laguna sprovvisti di Super green pass: da lunedì non potranno salire sui mezzi di trasporto. Vivere in un’isola e non poter salire sui mezzi di trasporto per recarsi al lavoro, andare a scuola, o...

“Far pagare spese sanitarie a chi non si vaccina: proposta oscena”. Lettera

La proposta di far pagare le cure sanitarie a chi si ammala dopo aver rifiutato il vaccino è oscena: "E le altre malattie?"

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

Con l’addio alle Suore Imeldine la mia Salizada San Canciano non esiste più

(Seguito dell'articolo "La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più") L’uscita da scuola. La fine delle lezioni, come l’inizio, era un altro rito. Si correva fuori, in un Campo San Canciano affollato di genitori, cercando con...

“Studenti con le gonne: i soliti per rappresentare un mondo alla rovescia”. Lettere

Gli studenti maschi del liceo classico Zucchi di Monza hanno indossato la gonna durante le lezioni per protestare contro il sessimo. A Parte il fatto che per rappresentare il sesso femminile avrebbero dovuto indossare dei maschilissimi jeans, il grottesco e ridicolo gesto...

Venezia, gondoliere aggredito da turista perchè lo ha fatto scendere dalla gondola [video]

Venezia, gli anni passano ma le cose non cambiano. La cultura del turista che è convinto di entrare in una città finta, dove tutto è permesso perché "paga", non migliora. Anzi. L'ultimo episodio a dimostrazione di ciò ci è giunto in redazione...

Marinaio ‘sprezzante’, alterco in motoscafo Actv

E' ormai un quarto alle 8 e alla fermata di San Pietro di Castello non si vede ancora all'orizzonte il motoscafo Actv con direzione Fondamente Nove, quello che porta i dipendenti dell'Ospedale Civile a lavorare (7,39 sul tabellone). "Passano altri cinque, dieci,...