Nuovi orari Actv, tutto rimandato ad aprile

ultimo aggiornamento: 01/03/2014 ore 09:59

248

Vaporetto Giracittà

L’organizzazione dei vaporetti Actv è stata posticipata ancora una volta, questa volta ad aprile.

A fermare il via libera, le moltissime proteste dei residenti, in particolare degli isolani, che si sentono coinvolto dai cambiamenti che toccheranno soprattutto il Giracittà e le linee 4.1, 4.2, 5.1 e 5.2, con un taglio delle corse ma un rafforzamento negli orari di picco di passeggeri.

«Abbiamo chiesto – spiega Claudio Borghello, capogruppo del Pd – di rimodulare la proposta e avviare una vera sperimentazione con turni potenziati, verificando l’effettivo utilizzo delle corse: dove c’è poca gente si taglia, dove ce n’è molta si definisce la corsa in orario».

L’assessore alla Mobilità Ugo Bergamo, ha confermato il fatto che tutto sia fermo e che la scelta finale non è stata ancora presa, specificando che le motivazioni di questi cambiamenti sono finalizzate al miglioramento del servizio.

A pensarla in maniera diversa, però, lo stesso Borghello che sottolinea come la riorganizzazione non sia fatta solo per migliorare il servizio, ma anche per far rientrare i costi e sistemare i bilanci Actv.

Intanto questa sera è previsto proprio un incontro tra i vertici Pd e Bergamo, dove si cercherà di trovare un accordo per dare il via alla riorganizzazione delle linee dei vaporetti.

Sara Prian

[27/02/2014]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here