18.9 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Va male il furto e ci riprova, arrestato di nuovo

HomeNotizie VenetoVa male il furto e ci riprova, arrestato di nuovo

Romeno per strada con pistola infilata nei pantaloni

Si tratta evidentemente di una distorsione del motto: ritenta, sarai più fortunato. Un uomo è stato condannato a 8 mesi e 10 giorni di carcere per il tentativo di furto in un’auto, e la prima cosa che ha fatto, dopo la sentenza, è stato tornare nella stessa via per rubare su un’altra vettura, così il ladro “sfortunato” è stato nuovamente arrestato dalle volanti della Questura di Verona.
Due arresti in meno di 24 ore per lo stesso furto nella stessa zona dovrebbe essere una specie di record per il ladro che ora dovrà rimanere in carcere, almeno fino all’udienza per direttissima che è stata differita, per la richiesta dei termini a difesa, al 17 luglio.
Sorpreso dalla polizia due giorni fa a rovistare dentro un’auto, armato di coltello a scatto e munito di torcia elettrica, e condannato dal giudice col beneficio della sospensione, una volta ritornato in libertà, l’uomo, ieri sera, si è ripresentato nuovamente nella stessa via, per rubare su una Smart.
Rotto il vetro del finestrino, si è impossessato del navigatore satellitare, ma in quel momento sono arrivati gli agenti che l’hanno ammanettato. Di nuovo.

Redazione

[14/07/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.