lunedì 17 Gennaio 2022
3.7 C
Venezia

UN'ALTRA BABY SITTER UCCIDE I BAMBINI | In USA, è la seconda in pochi giorni

HomeMondoUN'ALTRA BABY SITTER UCCIDE I BAMBINI | In USA, è la seconda in pochi giorni

CHICAGO | Un'altra ondata di follia: un'altra baby sitter ha ucciso i bambini che aveva in custodia. Sono passati solo quattro giorni dalla storia che ha fatto inorridire il mondo, quella di Yoselin Ortega, la baby-sitter che ha ucciso a coltellate due bambini a New York e arriva un altro gesto di follia con vittime bambini.
Elzbieta Plackowska, ha 40 anni, è di origine polacca, e l'altra sera si trovava nell'abitazione di Marta Dworakowski, dove lavora come baby-sitter. Quando la padrona di casa va a fare il turno di notte all'ospedale, sua figlia Olivia di 5 anni resta con la baby sitter 40enne e con il figlio di lei, Justin, di 7 anni.Improvviso, arriva il raptus, che nessuno ha ancora spiegato con ragioni certe: la madre ordina a Justin di inginocchiarsi e pregare, e dopo pochi secondi comincia a pugnalarlo. Saranno almeno cento i colpi sul povero bambino di 7 anni, dice la polizia.
Poi la donna rivolge le sue attenzioni sulla piccola Olivia, anche se lei continua a scongiurarla: «..non farlo…». Colpita a ripetizione anche lei. Infine Elzbieta Plackowska uccide i suoi due cani.

A quel punto Elzbieta sale in auto e raggiunge una chiesa nelle vicinanze, ma la trova chiusa. Prova a chiamare un numero per le cose urgenti ma riesce solo a lasciare decine di messaggi in sergreteria. Quindi desiste e va nel proprio appartamento dove trova il figlio maggiore che la vede entrare completamente imbrattata di sangue. È lui a chiamare la polizia.

Agli investigatori Elzbieta fornisce molte versioni. Come nel caso di qualche giorno fa dell'altra baby-sitter, anche le sue versioni sono farneticanti.
Prima racconta di una persona si è introdotta nell'abitazione e ha fatto del male ai bambini, poi racconta che ha sentito la voce del demonio che le diceva di uccidere per la loro stessa salvezza.
Infine racconta di litigi con il marito, camionista, avuti nella mattinata.
Forse nessuno mai potrà  capire completamente la verità  di casi sconvolgenti come questo, l'unica cosa sicura è che ci vanno di mezzo sempre le vittime più innocenti.

Paolo Pradolin
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[02/11/2012]


titolo: UN'ALTRA BABY SITTER UCCIDE I BAMBINI | In USA, è la seconda
foto: POLIZIA AMBULANZE, AMERICA (REPERTORIO)


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

Mose solo da bloccare, progetto scollegato dalla elementare realtà lagunare

Mose; non solo un progetto da bloccare, ma una riflessione tecnica sulle responsabilità concettuali di una operazione sviluppata da un team di eminenti studiosi, totalmente scollegati dalla elementare realtà lagunare. A chi conosce il fango lagunare,i problemi legati alla corrosione galvanica, all'agressività...

“Nessun veneziano che conosco tornerebbe a vivere a Venezia”. Lettere

In risposta alla lettera “Venezia è ingorda di denaro. Sarebbe l’ora di un progetto sostenibile”. Mi si spezza il cuore ogni volta che vado a Venezia. La mia città dove sono nata e cresciuta e che amo profondamente. Vivo in terraferma da...

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

Scavi nella laguna di Venezia: le posizioni contrapposte

Scavi nella laguna di Venezia: posizioni contrapposte fra Ambientalisti e Corila. Ma alla fine della diatriba l’ultima parola l’avrà il VAS (valutazione d’impatto ambientale) che sugli scavi in laguna ha già espresso e motivato il suo giudizio negativo che collima e...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

“Lido: ragazzi ubriachi di notte ovunque. Uno saltava sul tetto di un’auto. Ci si preoccupa solo di far arrivare turisti…”. La lettera

Lido, in una laterale del Lungomare all'altezza della zona A, ore 2.00 del lunedì notte. Ormai col caldo si dorme con le finestre aperte, anzi in realtà non si dorme molto perché dalla strada arrivano voci, urli e schiamazzi, non c'è...

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 16 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente conosci i nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del mattino. 365...

Non si è vaccinato: sospeso medico di base di Venezia, Castello

Salvatore Di Prisco, medico di base con ambulatorio a Venezia, nel sestiere di Castello, è stato sospeso dalla professione fino al 31 dicembre dal suo Ordine professionale. Il medico, molto preparato, con 34 anni di anzianità, con specializzazioni in otoiatrica e grande...